Palermo-Torino 1-3: il commento al primo tempo. Chochev illude, poi Ljajic diventa mattatore

Palermo-Torino 1-3: il commento al primo tempo. Chochev illude, poi Ljajic diventa mattatore

Nel posticipo del lunedì sera il Palermo di De Zerbi sfida Belotti e compagni.

E’ stato un primo tempo divertente quello che ha visto Palermo e Torino andare negli spogliatoi sul 2-1 a favore degli ospiti. I rosanero hanno creato diverse occasioni e sono anche passati in vantaggio con Chochev, ma alla fine ha prevalso la qualità dei singoli del Torino. Con due gol di Ljajic la squadra di Mihajlovic ha ribaltato il risultato, per poi mettere a segno con Benassi il gol che rischia di chiudere definitivamente la partita.

De Zerbi ha sorpreso un po’ tutti schierando Bentivenga e  dal primo minuto. Solo panchina per Hiljemark, reduce dalle buone prestazioni con la maglia della nazionale svedese. Nel Torino tutto come previsto, con Falque, Belotti e Ljajic che tornano titolari in avanti.

Il match è iniziato con un brivido per la difesa rosanero: Iago Falque è stato lanciato da Belotti, ma Posavec lo ha ipnotizzato, salvando con un grande intervento un gol che poteva pesare parecchio nell’economia della gara. Al 5′ Chochev ha sbloccato il risultato mettendo in rete di testa il cross dalla destra di Diamanti. L’infortunio di Bentivegna ha costretto al primo cambio De Zerbi già nel primo quarto d’ora, con Hiljemark a sostituire lo sfortunato prodotto del vivaio rosanero. Al 25′ il gol del pareggio firmato da Ljajic, che con una bordata da fuori ha trovato l’incrocio trafiggendo un incolpevole Posavec. Al 40′ ancora il serbo ha pennellato un destro a giro sul secondo palo, beffando il diretto marcatore Vitiello e portando in vantaggio i suoi. In pieno recupero il gol di Benassi, bravo ad inserirsi, ha portato a tre le segnature degli ospiti.

E’ stato un Palermo volenteroso e sempre propenso al gioco, che ha giocato per sfidare sul piano del palleggio il Torino, uscendone al momento sconfitto grazie alle prodezze di Ljajic, autentico mattatore del match. Al momento è proprio grazie alle due giocate del serbo, oltre che al gol finale di Benassi, che i granata si trovano in vantaggio dopo un primo tempo che per lunghi tratti è stato tutto sommato equilibrato. Nella ripresa servirà più precisione e più freddezza negli ultimi 30 metri, ma De Zerbi dovrà anche rischiare qualcosa per provare una rimonta molto complicata.

 

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy