Palermo, Stefan Silva rimane? Club svedese: “Lui sa che qui sarebbe il benvenuto”

Palermo, Stefan Silva rimane? Club svedese: “Lui sa che qui sarebbe il benvenuto”

Stefan Silva, che in sei mesi ha collezionato appena 15 minuti, capirà a breve quali sono le intenzioni della società: “Lo sa, da noi sarebbe il benvenuto”.

6 commenti

Quindici minuti in sei mesi. Pochi per poter giudicare un calciatore, ma il mancato impiego da parte dei diversi allenatori che si sono susseguiti sulla panchina del Palermo, fanno comprendere come Stefan Silva non potesse essere in grado di assicurare un miglior rendimento dei già presenti.

E ricordandosi l’inadeguatezza dei titolari, il che è quanto dire…

Oggi Stefan Silva è uno dei calciatori di proprietà del club rosanero col contratto più lungo, al pari di Simone Lo Faso, unici a scadenza nel giugno del 2021, tra quattro anni. Ciò, ovviamente, non sta a significare che l’attaccante cileno-svedese rimarrà all’ombra del Monte Pellegrino fino al termine dell’accordo siglato nel mese di gennaio, ma risulta difficile, ora come ora, piazzarlo altrove. Specialmente dando uno sguardo al suo palmares che lo ha visto rendersi protagonista solamente tra la serie A e la B svedese.

Poi, tutt’a un tratto, il trasferimento al Palermo. I registi dell’operazione furono i fratelli Lemic (Vlado e Zoran, ndr) insieme a Davor Curkovic, intermediario di mercato e consigliere di Maurizio Zamparini. 800mila euro il costo dell’operazione, senza contare l’ammontare delle commissioni.

Stefan Silva: “Chiamatemi Flaco, come Pastore. Ronaldo mio idolo, se mi chiedete di Trump…”

Ed ora, la sua posizione verrà ridiscussa con la società rosanero, dopo che Bruno Tedino avrà dato una sua valutazione tecnica di base delle qualità dell’ex GIF Sundsvall che potrebbe non trovare spazio nel 4-3-1-2 del mister proveniente da Pordenone.

Una situazione, quella relativa a Stefan Silva, che in Svezia è monitorata dall’IK Sirius, club che ha accolto il giocatore dal 2013 al 2015 e che nel 2017 è tornato nel massimo campionato dopo 42 anni. “Personalmente, posso dire di averlo sentito. Abbiamo avuto un contatto con lui, ma non abbiamo sentito da lui che lascerà il Palermo – ha detto l’allenatore del Sirius, Kim Bergstrand -. Stefan, comunque, sa benissimo che da noi è sempre il benvenuto e che, se volesse, potrebbe tornare”. 30 gol in 67 partite per Stefan Silva dal 2013 al 2015 con il Sirius… serie B svedese.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Carvutto - 3 mesi fa

    Si deve vedere in campo nessuno lo a fatto giocare provare a dimostrare qualcosa quindi per me si può dimostrare un campione per il futuro basta saperlo prendere è sopratutto stimolarlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Antonello Provenzano - 3 mesi fa

      Tre allenatori da quando è arrivato, tutti accondiscendenti con Zamparini, e nessuno lo ha fatto giocare: ci sarà un motivo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Michele Carvutto - 3 mesi fa

      Infatti lo penso anch’io

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pietro Mannino - 3 mesi fa

    E un buon giocatore che deve dimostrare in 15 minuti giocati ?io sono convinto che il ragazzo se rimane farà vedere le sue potenzialità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Michele Algheri - 3 mesi fa

    Ma chi è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Rosario Houdini Cerro - 3 mesi fa

    Noooooooooo il Flaco

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy