PALERMO-SPEZIA: ECCO LA SITUAZIONE DEI ROSA DI GIUSEPPE IACHINI

PALERMO-SPEZIA: ECCO LA SITUAZIONE DEI ROSA DI GIUSEPPE IACHINI

La situazione in casa rosanero

Commenta per primo!

di Claudio Scaglione

È un Palermo decimato da diverse defezioni quello che ospiterà domani pomeriggio lo Spezia di Devis Mangia (calcio d’inizio alle ore 18.00): ciononostante i rosa vorranno sfruttare il fattore casa per consolidare il vantaggio sulla seconda in classifica Empoli che, poche ore prima, giocherà contro il Padova all’Euganeo. Da quando Iachini è alle dipendenze di Maurizio Zamparini, il club di viale del Fante ha collezionato ben 23 punti in dieci gare disputate tra le mura amiche, una media superiore, ad esempio, a quella del Napoli (che nelle ultime dieci casalinghe ha ottenuto 21 punti). Il Barbera sarà il 12esimo uomo di una formazione che – come detto – dovrà fare a meno di qualche pedina.

GIOCATORI INDISPONIBILI Quattro le assenze di lusso nello scacchiere del tecnico di Ascoli Piceno, divisi equamente tra squalificati e infortunati. Enzo Maresca e Achraf Lazaar hanno rimediato un cartellino rosso (diretto per l’ex Sampdoria, somma d’ammonizioni per il marocchino) nel corso della sfida del Manuzzi contro il Cesena di appena sei giorni fa. Il loro rientro è previsto per sabato 1 marzo, match casalingo contro il Bari. Andrea Belotti e Michel Morganella, invece, hanno dovuto fare i conti con problemi fisici: per l’attaccante classe ’93 lo stop si protrae dal 27 dicembre 2013, gara contro la Ternana, e a detta dell’allenatore Iachini, la sua convocazione per la gara di domani è in dubbio, più sicura sarebbe quella per il match del prossimo week-end; quanto allo svizzero, ha subìto un brutto colpo alla tempia dal giocatore cesenate Krajnc sei giorni fa e oggi si è sottoposto ad un intervento chirurgico per la riduzione delle fratture riportate. L’impressione è che per un paio di mesi starà lontano dai campi da gioco e, quando vi ritornerà, lo farà assieme ad una maschera protettiva.

PROBABILI FORMAZIONI E BALLOTTAGGI Il tecnico Giuseppe Iachini scioglierà le riserve solo un’ora prima del fischio d’inizio di Palermo-Spezia: se la difesa e l’attacco difficilmente faranno registrare cambiamenti rispetto agli ultimi impegni di campionato, il centrocampo vedrà molte modifiche. Sarà il capitano Edgar Barreto a guidare la linea mediana del campo: il paraguayano ha giocato appena nove minuti in questo 2014, in occasione del match di sabato contro il Cesena. Eppure, dopo circa un mese e mezzo di stop, il n. 8 rosanero è entrato col piglio giusto, dimostrando di possedere adesso un’ottima condizione atletica. Ai suoi fianchi agiranno probabilmente il rientrante Francesco Bolzoni e Granddi Ngoyi. La presenza di questi due non è comunque certa, saranno fino a domani in ballottaggio con Valerio Verre e Davide Di Gennaro che, come confermato da Iachini stesso, starebbe cercando di abbassare la sua posizione per poter essere utile nel 3-5-2, vestito tattico ormai collaudato dal mister marchigiano. Sulle fasce correranno Eros Pisano sulla destra e Fabio Daprelà sulla sinistra: il primo gode della fiducia del tecnico che gli donerà la chance di riconquistare il pubblico del Barbera dopo gli svariati fischi delle passate giornate; il secondo ha dimostrato di essere una certezza sull’out di sinistra, soprattutto dal punto di vista difensivo. Non dovrà giocarsi il posto con Lazaar, in quanto il marocchino è stato fermato per un turno dal giudice sportivo.

Ballottaggi: Ngoyi (Di Gennaro 30 %), Bolzoni (Verre 10 %)

Probabile formazione: (3-5-2) Sorrentino; Munoz, Terzi, Andelkovic; Pisano, Ngoyi, Barreto, Bolzoni, Daprelà; Lafferty, Hernandez.

Convocati dal tecnico Iachini:
Portieri – Fulignati, Sorrentino, Ujkani;
Difensori – Andelkovic, Daprelà, Milanovic, Munoz, Pisano, Terzi, Vitiello;
Centrocampisti – Barreto, Bolzoni, Di Gennaro, Ngoyi, Stevanovic, Troianiello, Vazquez, Verre;
Attaccanti – Dybala, Hernandez, Lafferty.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy