PALERMO-SPEZIA 1-1: IL COMMENTO FINALE

PALERMO-SPEZIA 1-1: IL COMMENTO FINALE

Il Palermo di Giuseppe Iachini era chiamato quest’oggi all’esame di maturità contro lo Spezia, un cliente insidioso per i rosanero. Subito, pronti-via e la compagine palermitana si.

Commenta per primo!

Il Palermo di Giuseppe Iachini era chiamato quest’oggi all’esame di maturità contro lo Spezia, un cliente insidioso per i rosanero. Subito, pronti-via e la compagine palermitana si porta in vantaggio con Hernandez, abile a dettare il cross dalla sinistra e ad indirizzare all’angolino di testa. A quel punto, i rosa si danno da fare continuando il pressing tutto campo e effettuando un possesso palla prolungato. Una prestazione da grande squadra, fino alla metà del secondo tempo, ossia fin quando i titolari hanno benzina in corpo: nel momento in cui la esauriscono e vengono effettuati i cambi, lo Spezia esce dal guscio, inizia a possedere il pallino del gioco e si rende pericoloso dalle parti di Sorrentino. Quindi l’episodio che cambia il match: una punizione che si procura Giannetti, che vorrebbe calciare Giannetti, ma che alla fine tira Scozzarella (entrato pochi istanti prima). La traiettoria è perfetta e vale il pareggio finale. Lesame di maturità consisteva proprio in questo: segnare, dominare, ma anche controllare per tutti e novanta i minuti, perchè lo Spezia di Mangia – si sapeva – fa fatica a rassegnarsi. Finisce 1-1 al Barbera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy