Palermo: scoppia il caso El Kaoutari. Il difensore era sparito da quattro giorni, ora torna e si scusa. I dettagli

Palermo: scoppia il caso El Kaoutari. Il difensore era sparito da quattro giorni, ora torna e si scusa. I dettagli

Lo scorso 28 luglio l’ufficialità: Abdelhamid El Kaoutari è un nuovo giocatore del Palermo. Il franco-marocchino, rinforzo richiesto in difesa da Beppe Iachini e portato a compimento da.

Commenta per primo!

Lo scorso 28 luglio l’ufficialità: Abdelhamid El Kaoutari è un nuovo giocatore del Palermo. Il franco-marocchino, rinforzo richiesto in difesa da Beppe Iachini e portato a compimento da Maurizio Zamparini, non ha preso parte però degli ultimi test amichevoli che i rosanero hanno disputato contro Sporting Gijon e Calciochiese. Il motivo? Ufficialmente per problemi personali. Ma – secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport – il giocatore ex Montpellier era sparito da quattro giorni. Mediagol.it vi propone l’estratto dell’articolo.

“Giallo risolto. El Kaoutari è in arrivo. Quando ormai si erano quasi perse le speranze, il Palermo tira un sospiro di sollievo. […] Il caso del franco-marocchino si trascinava da troppo tempo tra bugie e depistaggi che coprivano una scottante verità. El Kaoutari aveva infatti lasciato un grande punto interrogativo sul suo futuro. Tanto da pensare che non sarebbe più tornato. L’aut aut scadeva ieri sera, quando il centrale di difesa ha comunicato di avere preso l’aereo, risolvendo il rebus del suo clamoroso dietrofront. Le ragioni dei suoi dubbi? Si era parlato di contrasti contrattuali. In effetti l’entourage del giocatore aveva chiesto il dieci per cento su una eventuale valorizzazione e sulla cessione dal Palermo ad altra società oltre i due milioni scuciti da Zamparini. Una promessa di Gerolin, non scritta, comunque confermata dal presidente – si legge -. Assente ingiustificato alla ripresa della preparazione, El Kaoutari non si era presentato a Storo, lasciando tutti in grande imbarazzo a cominciare da Iachini che con lui, mancino, aveva sistemato la difesa. Alla base della decizione, secondo indiscrezioni, un gravissimo problema familiare (la moglie?) per il quale il giocatore avrebbe chiesto perdono e aiuto, sicuro di chiarire successivamente con dovizia di particolari. Ora la situazione si è sbloccata. […] Ora, El Kaoutari ha risolto una nuova situazione estrema che avrebbe potuto produrre conseguenze inimmaginabili. Torna? Non torna? Questo era il problema. Per il Palermo, per Iachini, per lo stesso giocatore. Per fortuna risolto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy