Palermo: Schelotto non può parlare, in compenso lo fa Iachini e chiude coi rosanero

Palermo: Schelotto non può parlare, in compenso lo fa Iachini e chiude coi rosanero

Il tecnico marchigiano è amareggiato.

Commenta per primo!

In un momento in cui le dichiarazioni pesano come un macigno e inducono prima Ballardini a portare in tribunale Sorrentino (per via di quello sfogo in diretta tv contro l’allenatore ravennate) e poi Iachini a chiudere definitivamente coi rosanero, il Palermo dimostra grande personalità: si chiude dentro a una bolla e fa ciò che gli era stato chiesto, ovverosia vincere contro l’Udinese e allungare sulla terzultima (qui la classifica aggiornata).

Approfondisci: Palermo: rosa vittoriosi con l’Udinese dopo aver risolto un ‘equivoco’. Al Barbera un nuovo inizio per il club di Zamparini

“Schelotto, ancora in attesa del tesseramento, non può parlare. In compenso lo fa Iachini, in risposta alle parole di Zamparini che lo aveva accusato di non essersi presentato, a inizio campionato, a un allenamento (forse due, ndr) prima della gara col Genoa, nella speranza di essere esonerato, perché d’accordo con la Sampdoria – si legge su ‘La Gazzetta dello Sport‘ quest’oggi in edicola -. ‘Sono amareggiato, ritengo ora di tutelare la mia professionalità. Sono io il professionista penalizzato, esonerato dopo una vittoria. Diffido chiunque denigri la mia immagine con notizie false. Dopo tali dichiarazioni posso ritenere conclusa, mio malgrado, la mia esperienza con il Palermo calcio’ (qui le altre frasi al vetriolo del mister marchigiano).

Leggi anche: Gerolin: “Siamo vicini al rinnovo di Sorrentino. Alla fine del mercato decideremo”

Leggi anche: Palermo-Udinese: voti ufficiali fantacalcio, il migliore non è Hiljemark

Leggi anche: Calciomercato Palermo: Intesa raggiunta con l’Hajduk, Arteaga è atterrato in Croazia. Retroscena e dettagli dell’affare

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy