Palermo-Sassuolo 0-1: il commento al primo tempo. Neroverdi dominano e Berardi punisce i rosa

Palermo-Sassuolo 0-1: il commento al primo tempo. Neroverdi dominano e Berardi punisce i rosa

Col 65% di possesso palla il Sassuolo ha tenuto sotto scacco il Palermo per gran parte del match. Nel finale qualche segnale di ripresa, ma nel secondo tempo serve una reazione vera.

Commenta per primo!

E’ stato un primo tempo tutto di marca neroverde quello terminato 1-0 per il Sassuolo nell’esordio stagionale del Palermo in campionato. Finora risulta decisivo il gol di Domenico Berardi dal dischetto al 31′.

La squadra emiliana ha cominciato subito mettendo sotto pressione la difesa rosanero, che si è difesa ad oltranza cercando di opporre una strenua resistenza alle conclusioni di Defrel e compagni. La squadra di Ballardini ha faticato a tenere le redini del gioco, lasciando quasi sempre agli avversari l’iniziativa. In contropiede Quaison e compagni hanno tentato qualche sporadica sortita offensiva, rischiando anche di far male ai neroverdi proprio con un paio di incursioni dello svedese, ma l’ex AIK non ha trovato il tempo della conclusione, facendosi anticipare dai difensori avversari.  Il gol del vantaggio l’ha così trovato il Sassuolo, che ha trasformato dal dischetto con Berardi il penalty causato da Rajkovic sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite.

Al di là dell’episodio del gol, tutto sommato arrivato da una situazione abbastanza casuale, il Palermo ha sofferto troppo la manovra dei neroverdi, facendosi letteralmente dominare per tutto il primo tempo. Eloquente il 65% di possesso palla mantenuto dagli ospiti per i primi 45 minuti di gioco, con 12 tiri a 2 a favore degli uomini di Di Francesco. Nella ripresa la squadra di Ballardini deve assolutamente cambiare passo, magari sperando che gli emiliani comincino a soffrire le fatiche di coppa. Già dopo il gol subito si è vista una prima reazione del Palermo, che ha impensierito Consigli con Rispoli e Rajkovic. Nel secondo tempo servirà una reazione importante, magari puntando sulla freschezza di Embalo e Nestorovski.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy