Palermo: Salerno vola a Vergiate da Zamparini, si decidono sorti di Corini e del mercato. La situazione

Palermo: Salerno vola a Vergiate da Zamparini, si decidono sorti di Corini e del mercato. La situazione

Il direttore sportivo del Palermo, Nicola Salerno, ha raggiunto questa mattina Milano. Poi andrà da Zamparini a Vergiate, dove verrà deciso il futuro del tecnico Corini e si affronterà il tema mercato.

3 commenti

L’ennesima sconfitta patita al Barbera (il decimo flop interno in undici gare tra le mura amiche) ha ormai ridotto al lumicino le chance di salvezza del Palermo.

L’Empoli ha contestualmente superato l’Udinese allungando ulteriormente sulle inseguitrici ed implementando il divario in termini numerici. 11 punti punti a 17 gare dal termine costituiscono un gap difficilmente dissipabile, specie in virtù dell’opaco ruolino di marcia delle contendenti. Tutto si complica in classifica, ma anche in chiave mercato per il ds rosanero Nicola Salerno che deve far fronte, oltre alle già note difficoltà in termini di risorse finanziarie, pure con lo spettro di una retrocessione sempre più probabile che incide non poco sull’appeal del club di viale del Fante nei confronti di potenziali nuovi acquisti.

Serve oculatezza ed intelligenza per coniare un mercato conforme alle esigenze del presente, ma soprattutto orientato alla costruzione di una prospettiva futura. In questa situazione di classifica avrebbe poco senso svenarsi per reperire profili magari utili a migliorare l’andazzo nell’immediato, ma non determinante ai fini del conseguimento di una salvezza che appare sempre più un’utopia. L’intento è quello di puntare decisamente su calciatori in grado di integrarsi a stagione in corso, ma soprattutto di costituire elementi cardine nell’organico che dovrebbe, salvo miracoli sportivi, militare in serie cadetta nella prossima stagione. Per far ciò, sarà inevitabile monetizzare al massimo la cessione di quei quattro-cinque giocatori in organico che fanno gola sul mercato a diversi club di Serie A e non solo. Aleesami, Hiljemark, Goldaniga, Quaison: sono questi i componenti della rosa dalle cui cessioni ricavare un piccolo tesoretto utile da reinvestire nella campagna di potenziamento da pianificare nel presente ma con lo sguardo rivolto alla prossima stagione.

La tendenza nella parte restante del campionato in corso sarà quella di dar maggiore spazio possibile a tutti coloro che verranno ritenuti idonei a vestire la maglia rosanero anche nel malaugurato caso di retrocessione: Bentivegna, Lo Faso, Pezzella, Gazzi, Embalo, Trajkovski, Sallai, Balogh, Andelkovic (il cui contratto, in scadenza, non è stato ancora rinnovato), Jajalo, Rispoli. Questi, salvo sorprese, dovrebbero proseguire a perorare la causa rosanero, indipendentemente dall’esito del campionato in corso.

Il destino di Corini si deciderà nelle prossime ore, quando il ds Salerno, che si è messo in viaggio verso Milano alle prime luci dell’alba, raggiungerà il presidente Maurizio Zamparini presso gli uffici del patron a Vergiate. Nel corso del summit, il dirigente di Matera relazionerà il numero uno del club di viale del Fante in merito al confronto avuto ieri sera a cena con l’attuale mister rosanero e fornirà la sua chiave di lettura su quanto visto al Barbera in occasione di Palermo-Inter. Maurizio Zamparini sembra orientato al cambio di guida tecnica, ma c’è da risolvere il nodo della distanza in termini economici e contrattuali con Davide Ballardini, che permane il prediletto dal presidente rosanero per un’eventuale successione.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Nando Romeo - 3 mesi fa

    spero che venda e che si possa fare un campionato decente in serie B,ma non ci credo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giuseppe Ajosa - 3 mesi fa

    Si a prendersi un caffè e deridere quanto noi tifosi siamo ingenui…….!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. xmen - 3 mesi fa

    Ridicoli!! Adesso che stanno a -11 dall’Empoli si riuniscono…ma per fa che?? Per pianificare un campionato di B già nei sogni di quella mente contorta di Zamparini sin dallo scorso anno??

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy