Palermo: rivoluzione Novellino tardiva. Il tecnico è al capolinea, oggi la verità

Palermo: rivoluzione Novellino tardiva. Il tecnico è al capolinea, oggi la verità

Riflettori puntati sulla situazione in casa Palermo.

Commenta per primo!

“Io non mi arrendo”. Parola di Walter Novellino.

Nonostante le dichiarazioni rilasciate dal tecnico di Montemarano al termine della sconfitta contro la Lazio, Monzon rischia di ritrovarsi già al capolinea. Oggi – scrive l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ – sarà il giorno della verità, per capire se Maurizio Zamparini opererà un altro cambio o meno.

Palermo crolla, Novellino trema. Ballardini vola in Sicilia?

Intanto, lo squarcio che si è creato in curva Nord all’intervallo, le contestazioni fuori il Barbera, le esplosioni dagli spalti, la dicono lunga sulla spaccatura dell’ambiente. Novellino, all’ultima spiaggia, ha cercato di giocarsi la partita a modo suo, come aveva dichiarato alla vigilia. Ha operato tagli, ha rivisto il sistema di gioco per salvare il salvabile – si legge -, andando contro anche nomi e gerarchie pre concette. Il doppio vantaggio della Lazio, però, ha fatto saltare subito banco ed equilibri. Insomma, la rivoluzione operata dal mister soltanto alla quarta partita della sua gestione è sembrata tardiva e la reazione sperata non c’è stata. La squadra a fine gara è stata fischiata, l’unico risparmiato La Gumina, gettato nella mischia a gara in corso al posto di Morganella.

Leggi anche: Palermo: squadra senza gioco, né anima e col pubblico contro. Rosa condannati alla B

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy