Palermo: perché Iachini non deve essere esonerato da Zamparini

Palermo: perché Iachini non deve essere esonerato da Zamparini

Quali sono le reali ambizioni del Palermo e i tre motivi per cui sarebbe ingiusto esonerare l’allenatore dei rosanero.

12 commenti

Di William Anselmo

Dopo un avvio incoraggiante, con le vittorie in Coppa Italia contro l’Avellino e in campionato contro Genoa e Udinese, il Palermo ha perso la retta via, inanellando quattro sconfitte consecutive, con Milan, Sassuolo, Torino e Roma. I rosanero non vincono dal 30 agosto, ovvero, da più di un mese. Lecita la preoccupazione del presidente Maurizio Zamparini e dei tifosi, ci sono però altri numeri che non vanno trascurati. Le statistiche dicono che il Palermo in campo corre tanto, i dati raccolti dalla Lega Serie A collocano i rosa a metà classifica tra le squadre che hanno corso di più con 704,718 km e una media di circa 100 km a partita. Guida la classifica il Chievo con una media di 114 km e chiude il Carpi con circa 91 km.

GettyImages-485324876_594_screen

Addirittura la squadra siciliana, dopo la 7a giornata di campionato, è la prima per numero di cross di tutta la Serie A, con 74 cross utili. All’ultimo posto figura la Sampdoria con appena 27 cross. Insomma, se a questi dati aggiungiamo pali e traverse, possiamo dire che il Palermo è “statisticamente” vivo anche se con un trend negativo. Il dato meno incoraggiante è legato ai gol subiti che sono da media retrocessione: nella lista delle dieci peggiori difese figurano quelle che tutti reputano le squadre candidate alla Serie B, come il Carpi (16 gol subiti), il Bologna (12 gol subiti), l’Empoli (11 gol subiti) e il Frosinone (10 gol subiti). Il Palermo finora ne ha subiti 12, ma non è la sola squadra importante ad essere in fondo a questa speciale classifica. Ci sono, infatti, anche Milan (13 gol subiti), Lazio (11 gol subiti), Sampdoria, Udinese ed Hellas (10 gol subiti).

US Citta di Palermo v Genoa CFC  - Serie A

Nelle ultime settimane l’allenatore dei rosanero, Beppe Iachini, è stato messo in discussione, come ogni allenatore all’ombra di Monte Pellegrino nell’ultimo decennio, perennemente sulla graticola. E’ la normalità. Nonostante le smentite, il presidente Zamparini ha cominciato a guardarsi intorno per preparare un “piano b” nel caso in cui il rapporto di fiducia tra i due si dovesse improvvisamente esaurire, ovviamente ad insindacabile giudizio del patron. I nomi del post-Iachini sono quelli di Guidolin e Donadoni.

US Citta di Palermo Training Session

Ma perché Iachini non deve essere esonerato da Zamparini? Il presidente oggi è frenato da tre fattori non trascurabili. Il primo è che, come l’anno scorso, nelle casse del Palermo non ci sarebbe la liquidità necessaria per affrontare economicamente un cambio sulla panchina, in quanto l’esonero di Iachini, che ha un contratto fino al 30 giugno del 2017, costerebbe circa 1,2 milioni di euro e l’ingaggio di un nuovo allenatore almeno altri 700 mila euro a stagione. Il secondo fattore è che la squadra è dalla parte dell’allenatore e la fiducia è stata ribadita al presidente direttamente dal portiere-capitano Stefano Sorrentino insieme all’altro giocatore simbolo del Palermo, Franco Vazquez.

Real Sporting de Gijon v US Citta di Palermo - Preseason Friendly

Il terzo elemento, per niente trascurabile, è la composizione deficitaria della rosa in sede di calciomercato che ha costretto, ancora una volta, Iachini a far di necessità virtù. Zamparini è consapevole di non essere riuscito a garantire al suo allenatore i rinforzi richiesti che avrebbero dovuto sopperire alle cessioni di giocatori importanti come Dybala, Belotti e Barreto. E il patron del Palermo sa anche che Iachini è il principale artefice della valorizzazione di tanti giocatori (plusvalenze per la società), e a lui va il merito di aver recuperato dalla “spazzaturaVazquez, giocatore messo fuori rosa perché inizialmente giudicato non all’altezza, e poi trasformato in diamante a beneficio del Palermo, della Serie A e della Nazionale italiana.

Dybala Vazquez esultanza

Consideriamo anche l’emergenza attaccanti, con Djurdjevic infortunato e Giardino alla ricerca della condizione perduta, e il povero Iachini che sperimenta ogni giorno soluzioni tattiche nuove per trovare il giusto assetto alla squadra con gli uomini a disposizione, ovvero una rosa più debole di quella dello scorso anno, che tuttavia sembra proporzionata al livello della Serie A 2015/2016.

US Citta di Palermo v AS Roma - Serie A

Che ambizioni ha il Palermo? Se la zona salvezza è la giusta dimensione del club di Viale del Fante, allora la sconfitta con la ‪Roma‬ ci può stare e Iachini deve continuare a guidare i ‪rosanero‬. Cambiare l’allenatore significherebbe dichiarare ambizioni diverse e non riconoscere che la squadra ha degli evidenti limiti di costruzione in sede di ‎calciomercato‬. Significherebbe dunque scaricare tutte le responsabilità su ‪‎Iachini‬ senza prendersi le proprie.

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. TANO - 2 anni fa

    NON VEDO IL MOTIVO DI LICENZIARE IACHINI ANCHE PERCHE NELLA PIAZZA NON RISULTANO NOMI VALIDI E POI PERCHE SONO SICURO CHE COL TEMPO ELA TRANQUILLITA RIUSCIRA DEVE UN ALTRO ALLENATORE NON SARA CAPACE DI FARE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ippolito - 2 anni fa

    ma non ce qualcuno che riesca a decriptare i dati esatti relativi al bilancio della società palermo calcio?..cosi da essere sicuri che zampa se li intasca veramente questi soldi?cercasi un tifoso hacker!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ZAMPAVATTENE!! - 2 anni fa

    LEGGO DA ALCUNI COMMENTI, CHE I TIFOSI SI CHIEDONO COME MAI NON C’E’ LIQUIDITA’ NELLE CASSE DEL PALERMO. FORSE VI SFUGGE CHE NEGLI ULTIMI QUATTRO ANNI, TUTTI I MILIONI E MILIONI DI EURO CHE IL PALERMO HA INCASSATO DALLE VENDITE DEI GIOCATORI, IL PRESIDENTE SE LI E’ MESSI IN TASCA…NON SONO A DISPOSIZIONE DELLA SOCIETA’…NON ESCE PIU’ UN EURO PER LA SQUADRA DA QUATTRO ANNI!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. nick - 2 anni fa

    premesso che esonerare iachini sarebbe una follia ma come è mai possibile che dopo tutte le cessioni di questa estate ci sono ancora problemi di liquidità??
    ma che abbiamo il bilancio del real madrid????ma sto palermo quanto costa all’anno visto che di soldi per icalciatori ne escono sempre meno e pure gli ingaggi sono stati livellati verso il basso?????
    una volta ci potevamo permettere amauri a 10 mln e con un ingaggio sopra il mln

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ZAMPAVATTENE!! - 2 anni fa

      TI CHIEDI COME MAI CI SONO PROBLEMI DI LIQUIDITA’?? E TE LO DOMANDI?? SEI PROPRIO INGENUO…
      ANCORA NON HAI CAPITO CHE ZAMPARINI SI E’ INTASCATO TUTTI I SOLDI DELLE VENDITE E NON VUOLE SPENDERE PIU’ UN EURO PER IL PALERMO??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ermanno - 2 anni fa

    nn lo esonera perchè sa che gli deve pagare lo stipendio a vuoto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CSKALMEON - 2 anni fa

    PERFETTA ANALISI!! condivido in pieno!
    calcio mercato non all´altezza di nessuna ambizione che non sia la salvezza! quindi non dobbiamo pretendere niente e essere coscenti che partite contro ROMA, JUVE , INTER , FIORENTINA , LAZIO, NNAPOLI , si possono perdere come avere la botta di culo e vincere ( vedi UDINESE contro la JUVE )

    fino a gennaio non ci sará mercato, quindi AMEN, il minestrone giá e´fatto, quindi senza fare abbbbile…..quello che viene ci prendiamo quest´anno!!

    triste analisi ma la dura veritá!

    ogni domenica sará una sorpresa , basta arrivare a 40 punti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. gasdi_675 - 2 anni fa

    Perfettamente d’accordo sull’articolo,c’è da aggiungere che nelle illustri cessioni manca Munoz e quello che non mi quadra ,ma ritengo a tutti, è come mai non ci sia nessuna liquidità.Mi rifaccio a precedenti interviste del sig.Zamparini il quale dichiarava che il bilancio era in pareggio e il Palermo camminava con le sue gambe.Adesso con le cessioni fatte e i diritti siamo in deficit ??? E perché prima c’era qualcosa in cassaforte per gli acquisti di Tonelli,Arajulo,Defrel e adesso addirittura in rosso ??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Aristoteles - 2 anni fa

    Mediagol, potete cortesemente far luce sulle casse del palermo? Come è possibile che tra 40 milioni di diritti tv e cessioni illustri non ci siano soldi in cassa?? C’è qualcosa che non quadra. Grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. boh - 2 anni fa

      veramente nessun ha detto che non ci sono soldi in cassa, semplicemente non sono stati spesi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Aristoteles - 2 anni fa

        “nelle casse del Palermo non ci sarebbe la liquidità necessaria per affrontare economicamente un cambio sulla panchina, in quanto l’esonero di Iachini, che ha un contratto fino al 30 giugno del 2017, costerebbe circa 1,2 milioni di euro e l’ingaggio di un nuovo allenatore almeno altri 700 mila euro a stagione.”
        40 milioni di diritti tv, 8 di Belotti, prima rata di Dybala ecc. Dove sono finiti? E non mi parlate di ingaggi. Quest’anno gli ingaggi ammontano in totale a circa 10 milioni e mezzo di euro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. gasdi_922 - 2 anni fa

        Lo ha detto personalmente il sig.Zamparini in una intervista e ha addirittura parlato di circa 10 mil. di DISAVANZO ,anche Mediagol sicuramente ne è a conoscenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy