Palermo: numeri impietosi, difesa e attacco ai minimi storici

Palermo: numeri impietosi, difesa e attacco ai minimi storici

È il peggior Palermo dell’era Zamparini.

Commenta per primo!

29 gol fatti, 57 subiti, 18 sconfitte in totale e 9 arrivate al Barbera. Riflettori puntati sulla stagione fallimentare dei rosanero per ‘La Gazzetta dello Sport’.

Il peggior Palermo dell’era Zamparini ha conquistato appena 28 punti in classifica dopo 32 gare di campionato. Un ruolino di marcia che ricorda quello dell’anno della retrocessione. Un -28 alla voce della differenza reti, però, è nettamente peggiore rispetto al -16 della stagione 2012-13. Una stagione durante il quale, paradossalmente, quella squadra fece meglio dell’attuale formazione: in 32 giornate vinse due partite in meno, ma ne perse ‘solo’ 14. E soprattutto aveva un rendimento migliore al Barbera.

Striscia negativa – Dal 3-1 al Catania del 24 novembre 2012 alla Roma del 20 marzo 2013, il Palermo non riuscì a vincere per 15 gare consecutive. E quest’anno, c’è il forte rischio che si arrivi a 12 dopo la gara allo Juventus Stadium. I record negativi – si legge – sono tantissimi, considerando che dal 2004, in 11 campionati su 12 in Serie A, il Palermo si è quasi sempre posizionato nella parte sinistra della classifica. E i numeri difensivi non sono da meno. I siciliani non avevano mai incassato 57 gol in 32 giornate: lo scorso campionato ne avevano presi 41. E i 29 gol segnati, 15 in meno di una stagione fa, sono la conferma che l’attacco (nonostante gli otto gol siglati da Gilardino) dopo la cessione di Paulo Dybala continua a non decollare. “Una serie di prima volte da dimenticare in una stagione infame”, conclude il quotidiano sportivo.

Leggi anche: Futuro Palermo: cordata anglo-giapponese disposta a rilevare la società, ma ad una condizione

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy