Palermo: Novellino è furioso. Si fa spazio La Gumina, può giocare in aiuto di Gilardino

Palermo: Novellino è furioso. Si fa spazio La Gumina, può giocare in aiuto di Gilardino

Il tecnico rosanero potrebbe chiamare in causa il Golden Boy della Viareggio Cup.

12 commenti

Un’ennesima occasione persa, un’altra sonora lezione.

La sconfitta maturata a Verona contro il Chievo, suona come un campanellino d’allarme. Se il campionato fosse finito domenica scorsa, il Palermo sarebbe retrocesso in serie B. Sono tante le perplessità che Walter Novellino si è portato dietro dopo il match del Bentegodi. Il tecnico di Montemarano era approdato in Sicilia con l’intenzione di usare metodi soft, ritenendo che questo Palermo necessitava più di serenità che di urla. Ma dopo la disarmante prova di Verona, inaccettabile per una squadra che deve salvarsi, Monzon si farà sentire a partire da oggi, alla ripresa degli allenamenti. I primi segnali si sono visti domenica, quando Novellino ha deciso di sostituire Hiljemark a metà primo tempo: lo svedese l’ha presa male, ma l’allenatore anche peggio. L’ex Modena non tollera più giocatori assenti sul piano mentale e caratteriale; Novellino è infuriato perché dopo settimane di lavoro, ritiro, spiegazioni tattiche non ha ottenuto dai suoi uomini ciò che pensava e chiederà certamente un altro carattere alla sua squadra.

Maurizio Zamparini inizia ad essere seriamente preoccupato. Un punto in tre partite e così anche l’ottavo tecnico della stagione potrebbe essere a rischio, secondo quanto scrive la stampa nazionale.

Zamparini (integrale): “È un bel casino, la B dietro l’angolo. Avevo pregato Vazquez, perché Hiljemark fuori?!”

E contro la Lazio, al Palermo mancherà anche Franco Vazquez. Novellino dovrà inventare una nuova soluzione: è probabile, in questo senso, il ritorno al tradizionale 4-4-2 con una punta pura da affiancare a Gilardino. E chi si fa largo in vista della sfida di domenica è Antonino La Gumina. Il giovane talento rosanero, capocannoniere del Torneo di Viareggio, potrebbe essere chiamato in causa in aiuto del bomber di Biella.

Leggi anche: Palermo: il mercato del pianto. Promesse dell’Est, zero valori aggiunti e Cristante (che andrà via). Iachini aveva capito che…

12 commenti

12 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. mistero - 2 anni fa

    In un Palermo muscoli e coraggio e attaccamento alla magia ci vedo bene insieme a La Gumina, anche Goldaniga, Pezzella, Santoro. Della prima squadra solo giocatori motivati; ad esempio Rispoli aveva fatto una partita coraggiosa ed è stato inspiegabilmente accantonato. Quaison pure dal primo minuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Salvo da Bali - 2 anni fa

    Lagumina è sulle ali dell’euforia e in casa davanti a 20.000 persone che sono suoi concittadini e tifosi come lui non può che esaltarsi di piu ma Novellino avrà gli attributi per metterlo in campo ?
    Poi devono giocare giocatori che hanno fame, tipo Pezzella, Morganella, Goldaniga e appoggiati da altri più esperti che come Sorrentino gridano di salvare il Palermo. Molti giocatori secondo me dopo i casini combinati da Zamparini hanno la testa altrove, vogliono cambiare aria e non vedono l’ora che il campionato finisce e gli importa poco se il palermo va in B o si salva e questi per il bene del Palermo devono andare in tribuna senza pensare al deprezzamento, perchè purtroppo è quello a cui il presidente ha pensato finora, inveve al Frosinone e al Carpi interessa solo dare l’anima per ottenere una miracolosa salvezza che solo il Palermo puo regalargli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. filipponucci_574 - 2 anni fa

    Credo che L’allenatore abbia ragione d’essere furioso, ma anche lui gli ha messo del suo…per qualche scelta infelice.
    Della prima squadra dovendo fare a meno purtroppo di Vazquez, salverei solo Sorrentino, Hiljemark, Quaison, Gilardino, in difesa purtroppo ad eccezione di Gonzales, la situazione è drammatica. Escludere comunque Struna e Jajalo. Giusto inserire La Gumina e gradualmente, qualche altro elemento della Primavera.
    Naturalmente spetta a Novellino valutare gli elementi che meritano di giocare contro la Lazio,al fine di raggiungere l’obbiettivo salvezza, non impossibile , visto che Carpi e Frosinone non sono obbiettivamente meglio di noi.
    Unica consolazione: la Lazio è in crisi, anche se non ha problemi di lotta per la salvezza. Imperativo categorico per il PALERMO: cacciare via la rassegnazione e approfittarne.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. roby - 2 anni fa

    442, Morganella, Gonzalez Goldaniga, Pezzella. Quaison ilemark Maresca Lazaar, Gilardino La Gumina

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Fabryrosanero - 2 anni fa

    Ora non si metta pressione a LA GUMINA ereggendolo a salvatore della patria, che si rischia di rovinarlo. Invece di comprare tutte le neglie che abbiamo, perché non si pescava prima dal vivaio? Vergognaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. MZ.vaivia - 2 anni fa

    Io non sono tra quelli che vede malafede e partite appattate ovunque, ma oggettivamente guardando le ultime partite del Palermo ci si rende conto che alcuni giocatori oltre che scarsi e spaesati dai continui cambi di allenatori, si vendono anche le partite.
    Se gli ordini vengano dall’alto in società o meno questo non lo so. Un esempio lampante su tutti: STRUNA guardatevi gli highlights di chievo-palermo e fate attenzione a tutte le azioni in cui è presente STRUNA… vi dico solo che quando arrivavano i cross neanche saltava

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. molten71 - 2 anni fa

    Subito fuori Struna, Jajalo e Trajkosky, dentro Morganella Maresca e LaGumina, Pezzella mezzala

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. salvo - 2 anni fa

    daccordo con ronemax. rispondo a johnny dicendo che tutta la primavera non può giocare in serie A perchè la lega non lo permette.mentre sono daccordo che togliendo Santo Stefano e Gilardino, in mezzo cè solo spazzatura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Johnny69 - 2 anni fa

      nn penso che la lega si opporrebbe
      con i titolari che non giocano….il campionato è più che falsato….
      siamo l’unica società di calcio che durante la settimana non fa proclami del tipo domenica vinciamo con tizio caino e sempronio….tutte le altre squadre fanno questi proclami guarda Inzaghi x ultimo cosa ha detto, domenica vinceremo sicuramente a Palermo…..
      già sanno che siamo la squadra più ridicola della seria A
      poi non capisco la Lazio in ritiro punitivo avendo 42 punti
      noi l’allegra brigata spensierata che x premio visto che sputiamo l’anima in campo…ci vengono regalati giorni di riposo….
      ma vadano a zappare questi incapaci…dal primo all’ultimo componente della rosa diano il loro stipendio in beneficenza visto che lo hanno rubato tutto l’anno almeno vincono il campionato della moralità

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Alessandro Runfola - 2 anni fa

    Zamparini non è per niente preoccupato. C’è il “premio” retrocessione di 20 milioni. Farebbero gola a chiunque, figuriamoci a lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. ronemax - 2 anni fa

    Campanellino d’allarme ???? E’ da quasi inizio anno che il suono dei campanacci è persistente, altro che campanellino !!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Johnny69 - 2 anni fa

    dai che domenica perdendo con la Lazio verrai esonerato e Zamparini completerà l’opera……se hai gli attributi schiera la formazione primavera
    almeno finiamo la stagione con dignità
    i cosi detti titolari hanno gettato i remi da un pezzo
    che senso ha farli giocare
    a questo punto mi chiedo si venderanno le partite?
    è emblematico che nessuno dopo il goò del pareggio sia andato ad abbracciare Gilardino che incredulo non si è visto avvicinare da nessuno
    che schifo di giocatori pessimi oltre che scarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy