Palermo: le idee di Novellino. Secondo modulo, “nuovo” ruolo Lazaar e sostituto di Chochev

Palermo: le idee di Novellino. Secondo modulo, “nuovo” ruolo Lazaar e sostituto di Chochev

Sabato pomeriggio la sfida all’Empoli.

3 commenti

Adesso è vietato sbagliare.

Il ciclo delle partite da zero punti nella tabella salvezza è terminato. Affrontati Napoli e Inter (raccolti 0 punti, segnato un solo gol e subite quattro reti), il Palermo adesso è chiamato a reagire. Già a partire dal match della 30esima giornata di campionato. Allo stadio Carlo Castellani di Empoli, i rosanero avranno lo “svantaggio” di giocare prima di tutte le altre squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere: i siciliani andranno in scena sabato pomeriggio alle ore 18, aprendo così il programma dell’undicesimo turno del girone di ritorno.

SERIE A, IL CALENDARIO E LE PROSSIME SFIDE SALVEZZA

Dopo l’Empoli, ci sarà il Chievo a Verona e quindi la Lazio al Barbera. Tre sfide in cui conseguire il massimo dei punti in palio, anche perché successivamente Sorrentino e compagni se la vedranno con la Juventus dell’ex Dybala allo Stadium. La salvezza passa dai risultati che i rosa saranno in grado di inanellare, ma anche dalle scelte operate dal nuovo tecnico, Walter Alfredo Novellino.

Vialli: “Squadre da incubo? Penso subito al Palermo”

Le novità – La vera svolta tattica la si è vista nell’ultima mezz’ora di Palermo-Napoli, quando – subentrato Djurdjevic in luogo di Gilardino – i siciliani si sono disposti in un 4-1-4-1, con il serbo esterno alto a sinistra e Vazquez prima punta. Ecco, proprio il Mudo dovrebbe essere riconfermato in quella zona di campo: fungerà da centro-boa e svolgerà compiti a cui non siamo proprio abituati. Un esperimento che solletica la fantasia del mister di Montemarano che in queste ore starebbe valutando anche le condizioni di Achraf Lazaar, out da cinque partite (l’ultima volta che è sceso in campo, ad allenare i rosa era ancora Schelotto). Per il marocchino potrebbe esservi una novità: la sua posizione potrebbe cambiare, anzi ri-cambiare. Novellino , nel caso in cui si servisse del suo proverbiale 4-4-2, vorrebbe infatti impiegarlo nel ruolo in cui Lazaar giocava al Varese, da esterno di un centrocampo a quattro. La mossa, dunque, presupporrebbe il contemporaneo utilizzo del marocchino e di Pezzella che continuerebbe ad agire da terzino basso. Affinché si verifichi questo scenario, tuttavia, il classe ’92 dovrà dimostrare di essere al 100% della forma (di fatto continua a sottoporsi alle cure dei fisioterapisti) e quindi dovrà vincere il ballottaggio con Djurdjevic e Trajkovski, anche loro in lizza per occupare dal 1′ quella posizione di campo.

Chochev out – A centrocampo, infine, altro cambio… forzato, questa volta. Perché Ivaylo Chochev – che gode di una stima incondizionata da parte dello staff tecnico e della società – salterà la gara contro i toscani di Giampaolo in virtù della squalifica comminata dal Giudice Sportivo (qui l’errata corrige della Lega Serie A che aveva inizialmente assegnato un’ammonizione a Mato Jajalo e non al bulgaro). Due i nomi per sostituire l’ex Cska Sofia: parliamo di Bryan CristanteGaston Brugman, il primo ha totalizzato fin qui appena 93′ minuti con la maglia del Palermo.

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. francesco70 - 1 anno fa

    L’idea di Lazaar,alto a sx,non mi dispiace affatto,potrebbe dare buoni cross per Gilardino.A centrocampo opterei per Brugman,quando è stato impiegato,è sembrato più in forma di Cristante evanescente.A dx alto farei giocare Morganella,sempre per servire bene Gila.In difesa,con il ritorno di Goldaniga,potrebbe migliorare la situazione,arretrando Pezzella a terzino basso di sx.Speriamo che mister Novellino trovi in fretta il giusto modulo.Finora per quanto scarso sia,il miglior Palermo l’abbiamo visto con l’allenatore argentino,sopratutto più offensivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Gis21 - 1 anno fa

    Finalmente! Ci voleva la squalifica per non vedere in campo Chocev!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. vincenzo palumbo - 1 anno fa

    ottima idea da provare sicuramente

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy