Palermo-Lazio, scontri tra tifosi: scarcerati gli otto arrestati, obbligo di dimora per i rosanero

Palermo-Lazio, scontri tra tifosi: scarcerati gli otto arrestati, obbligo di dimora per i rosanero

La decisione del Tribunale di Palermo, che ha accolto la richiesta di revoca della misura della custodia cautelare in carcere avanzata dai legali degli otto tifosi.

2 commenti

Lasciano il carcere gli otto ultras arrestati lo scorso 11 aprile dalla Polizia per gli scontri avvenuti in via Libertà, in pieno centro a Palermo, poco prima della partita Palermo-Lazio.

Lo ha deciso il Tribunale del capoluogo siciliano, che ha accolto la richiesta di revoca della misura della custodia cautelare in carcere avanzata dai legali degli otto tifosi, quattro palermitani e quattro laziali. La Polizia li aveva arrestati con l’accusa di rissa aggravata. Per tutti, ad eccezione di Massimiliano Morelli, il giudice Daniela Vascellaro ha disposto l’obbligo di dimora nel comune di residenza con il divieto di allontanamento da casa dopo le 21 e prima delle 7. Morelli, l’unico con precedenti penali, è stato posto ai domiciliari a Ciampino. Tutti e otto sono già stati raggiunti dal provvedimenti di Daspo emesso dal questore di Palermo, Guido Longo.

Chiudono gli stadi di calcio, pagano sempre i tifosi buoni per il fallimento dello Stato italiano

Palermo-Lazio: scontri tra tifosi, le foto degli otto arrestati

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Massimo Romano - 9 mesi fa

    Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimo Romano - 9 mesi fa

    ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy