Palermo: la “mission impossible” dei rosanero contro la Juventus

Palermo: la “mission impossible” dei rosanero contro la Juventus

A voler dare retta ai guru delle scommesse e, più in generale, a tutto il mondo del calcio, il Palermo oggi pomeriggio non avrebbe scampo contro la Juventus in piena corsa verso lo scudetto.

Commenta per primo!

A voler dare retta ai guru delle scommesse e, più in generale, a tutto il mondo del calcio, il Palermo oggi pomeriggio non avrebbe scampo contro la Juventus in piena corsa verso lo scudetto.

C’è una sola speranza che può tenere aperto il pronostico dello Juventus Stadium. La speranza è che i giocatori del Palermo, motivati dall’essere considerati da tutti più o meno vittime sacrificali al banchetto bianconero, reagiscano e giochino la partita della vita. L’edizione odierna de ‘La Repubblica‘ identifica nell’orgoglio l’unica speranza odierna per i rosanero che alle ore 15 faranno visita allo Stadium per affrontare la Juventus.

Ballardini ha sottolineato la voglia di punti dei suoi uomini. Parole che, purtroppo, non si discostano molto da quelle che in questa stagione abbiamo sentito dai vari allenatori del Palermo alla vigilia di una partita. Alle parole non sono seguiti i fatti altrimenti la squadra non si troverebbe in questa situazione di classifica e forse Zamparini non avrebbe cambiato nove guide tecniche nell’ambito di un unico campionato.

Juventus-Palermo: le probabili formazioni, Ballardini ha deciso chi giocherà allo Stadium

L’auspicio – scrive il quotidiano generalista nella sua edizione regionale – è che Ballardini sia più fortunato o più convincente dei suoi predecessori, ma anche rispetto alla sua prima esperienza in rosanero. Un mini campionato di sei giornate che inizia oggi con una partenza da brividi. Ballardini ha lavorato tutta la settimana nel ritiro di Coccaglio. Ripartirà dal 4-3-1-2, il suo cavallo di battaglia che aveva messo in campo anche prima di essere sostituito da Viviani e poi Schelotto. Solo due ballottaggi. Entrambi in difesa. A destra Struna sembra essere favorito rispetto a Rispoli mentre Goldaniga, il giocatore portafortuna di Ballardini che segnò all’esordio del tecnico contro la Lazio, è recuperato e dovrebbe giocare al posto di Andelkovic. A centrocampo Hiljemark e Chochev con Jajalo al centro. Brugman trequartista alle spalle di Vazquez e Gilardino. In porta Sorrentino.

VIDEO, Serie A Carpi-Genoa 4-1: gli highlights del match

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy