Palermo: la condizione degli infortunati. Morganella recuperato, definiti i tempi per Djurdjevic e Bolzoni. E il mercato…

Palermo: la condizione degli infortunati. Morganella recuperato, definiti i tempi per Djurdjevic e Bolzoni. E il mercato…

Il punto sui rosanero out da alcuni mesi

2 commenti

Cinque partite alla sosta invernale del campionato. L’obiettivo dei rosanero è ripresentarsi nel 2016 con almeno 22 punti in cascina, vale a dire otto in più rispetto agli attuali 14. Non un’impresa impossibile per la squadra del neo-tecnico Davide Ballardini, giunto (per la seconda volta) in Sicilia, con idee chiare e animo sereno. Al rientro dallo stop per gli impegni delle Nazionali, Sorrentino e compagni saranno attesi all’Olimpico di Roma per affrontare la Lazio di Stefano Pioli; sette giorni dopo la sfida interna con la Juventus. Chiuderanno il 2015 calcistico le gare contro Atalanta (a Bergamo), Frosinone (al Barbera) e Sampdoria (al Ferraris).

Di seguito la tabella riassuntiva.

GIORNATA DATA E ORARIO PARTITA
13a. Domenica 22 novembre, ore 15.00 LAZIO-PALERMO
14a. Domenica 29 novembre, ore 20.45 PALERMO-JUVENTUS
15a. Domenica 6 dicembre, ore 15.00 ATALANTA-PALERMO
16a. Sabato 12 dicembre, ore 18.00 PALERMO-FROSINONE
17a. Domenica 20 dicembre, ore 18.00 SAMPDORIA-PALERMO

di Claudio Scaglione

Situazione infortunati – Non si può di certo dire che l’inizio di campionato non proprio positivo del Palermo sia dovuto solamente alla sfortuna di qualche rosanero, attualmente in infermeria. Però è pacifico ammettere che il ritorno di Michel Morganella e Uros Djurdjevic potranno far comodo al mister di Ravenna che crede molto nelle loro qualità. Tant’è che ha voluto informarsi subito sui tempi di recupero, cioè quanto bisognerà ancora attendere per rivedere in campo il laterale svizzero, il promettente serbo e Francesco Bolzoni.

Ottimismo – Questo ciò che filtra dallo staff medico. Il primo a rivedersi in campo sarà Morganella. Una lesione del legamento crociato posteriore del ginocchio destro e il distacco della punta d’angolo del menisco laterale destro lo tengono fermo dal marzo scorso (quando – involontariamente – Mario Rui lo mise k.o.). Molti mesi di fisioterapie, altrettanti di riatletizzazione. Gradualmente l’approccio al campo, quindi le partite col gruppo evitando i contrasti. Stando a quanto riferito dal nuovo allenatore rosa, adesso Morganella sarebbe pronto: un altro paio di settimane e sarà arruolabile. Da verificare, tuttavia, come tornerà. Ballardini vuole mettere il giocatore nelle condizioni di poter esprimere al meglio le sue doti tecniche, evitando che venga ‘beccato‘ dal pubblico alle prime – salomoniche – difficoltà.

Djurdjevic e Bolzoni – Tra un mese, invece, toccherà a Uros Djurdjevic, alle prese con il recupero da una serie di lesioni alla caviglia destra e una frattura del malleolo. A metà dicembre – come comunicato dal mister – l’ex Utrecht potrà nuovamente essere chiamato in causa, dopo quattro mesi. Dopo sette mesi, invece, spetterà a Bolzoni tornare a disposizione: a fermarlo una lesione sub-totale del tendine d’Achille destro. Tra dicembre e gennaio sarà abile e arruolabile dall’allenatore.

Promesse – Al di là del rientro degli infortuni, la presidenza del club di viale del Fante è ben consapevole che occorrerà intervenire sul mercato per potenziare alcuni ruoli trascurati nel corso dell’estate scorsa. Un rinforzo per ruolo, accontentando i desideri del nuovo condottiero, Davide Ballardini. Zamparini lo ha promesso.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Amedeo Portanova - 2 anni fa

    Almeno 22 punti? Io ci metterei la firma per venti. Ma siate seri va! Una cosa è’ essere obiettivi e un altra e’ sperare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Antonio Amuso - 2 anni fa

    Ma bolzoni sono 3 anni che si rompe senza giocare mai !!! Mah!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy