Palermo in Serie C, la chiamata della Curva Nord 12: “Giovedì tutti a Roma”

Palermo in Serie C, la chiamata della Curva Nord 12: “Giovedì tutti a Roma”

La Curva Nord 12 chiama a raccolta i tifosi per contestare a Roma la retrocessione del Palermo in Serie C in occasione dell’udienza di secondo grado del processo che ha coinvolto i rosanero

UIl Palermo tenterà di ribaltare giovedì 23 maggio la sentenza di primo grado emessa nei giorni scorsi dal Tribunale Federale Nazionale, che ha condannato i rosanero alla retroscessione in Serie C per gravi irregolarità amministrative.

I tifosi rosanero, che in questa turbolenta settimana hanno sostenuto la squadra di Delio Rossi esprimendo il loro dissenso nelle piazze del capoluogo siciliano e non solo, continuano a sperare. Una loro delegazione, infatti, ha deciso di continuare a manifestare anche di fronte alla Corte Federale d’Appello a Roma, dove giovedì alle 14.30 si svolgerà l’udienza di secondo grado del processo che ha coinvolto il club di Viale del Fante.

Palermo in Serie C: tifosi in protesta da Malta a Milano passando per Roma! Presente una delegazione davanti la sede della FIGC

Poche ore fa è arrivata, attraverso un post pubblicato su Facebook, la chiamata a raccolta della Curva Nord 12: “Giovedì tutti a Roma. Palermo merita rispetto”. In molti, dunque, partiranno alla volta della capitale per far sentire la loro voce alle autorità giudiziarie, riunendosi a partire dalle ore 13.00 (poco più di un’ora prima dell’inizio dell’udienza) davanti alla Corte Federale d’Appello. I supporters rosanero hanno ricevuto appoggio anche da parte di alcuni tifosi della Roma — le due tifoserie sono infatti da tempo gemellate — e non solo. L‘invito a recarsi nel capoluogo laziale è infatti giunto anche agli ultras del Foggia, altro club coinvolto in prima persona nel processo. I rossoneri, infatti, con il declassamento della squadra di Delio Rossi in coda alla classifica di Serie B, erano saliti al quartultimo posto e avrebbero dovuto giocare i play-out contro la Salernitana, tuttavia la Lega B ha decretato che ad approdare in terza categoria fossero proprio gli uomini di Gianluca Grassadonia.

Foggia in Serie C, sgomento in città: il sindaco Landella promuove protesta sotto la sede della Lega di B

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-1072947 - 4 giorni fa

    Errata corrige: play-out

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy