Palermo: Ilicic e gli applausi di un Barbera che non c’è più

Palermo: Ilicic e gli applausi di un Barbera che non c’è più

Lo sloveno fa doppietta alla sua ex squadra tra gli applausi nostalgici del pubblico rosanero.

2 commenti

C’era una volta” si direbbe in questi casi. Eppure non c’è frase più azzeccata nei confronti di uno stadio che è letteralmente svanito nel nulla. L’epifania tutte le feste porta via e con sé anche il pubblico, forse stanco e rassegnato nei confronti di una società che ha distrutto anche quel minimo entusiasmo che era rimasto. Nei due gol dello sloveno, Josip Ilicic, si ritrova un po’ di tutto: rassegnazione, nostalgia, angoscia e ammirazione. Gli applausi di migliaia di persone piovono dagli spalti nei suoi confronti ma nascondono un po’ di tristezza e malinconia. Il Barbera, quello inespugnabile anche per le grandi e quello capace di conquistare punti quasi da solo, è solo un lontano ricordo, mentre diventa sempre più d’attualità la contestazione a fine partita nei confronti di Zamparini e soci. Per la Fiorentina è bastato poco per spazzare via la sbandata squadra di Ballardini: tre tocchi di palla precisi degli avversari fanno naufragare capitan Sorrentino e la sua truppa, mentre l’ex di turno, che fa magie con la maglia viola, segna l’epilogo di un film che ha come regista il presidente rosanero. Ilicic segna e chiede scusa per ben due volte, ma forse, queste scuse, dovrebbero provenire da altrove.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Trinacria - 1 anno fa

    Finalmente…bell’articolo! Questo è lo stato d’animo di quello che “FU” il Popolo Rosanero, da 4 anni in qua mortificato ed umiliato da un presidente arrogante e fanfarone!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gasdi_706 - 1 anno fa

    Bravi ! Veramente bravi ! In poche parole avete detto TUTTO .Mediagol grazie di esistere !!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy