Palermo: Iachini, la frase sulle dimissioni e l’sms di ieri mattina di Zamparini

Palermo: Iachini, la frase sulle dimissioni e l’sms di ieri mattina di Zamparini

Palermo: Iachini, la frase sulle dimissioni e l’sms di ieri mattina di Zamparini

1 Commento

Beppe Iachini e l’incornata vincente di Alberto Gilardino salvano la panchina rosanero. Il Palermo prosegue sotto la guida del tecnico marchigiano che, grazie ai tre punti di ieri pomeriggio, ha acquisito quella quantità di ossigeno sufficiente per ripartire e preparare al meglio le prossime sfide di campionato. “Fine di un ciclo. Nuovo allenatore in arrivo, scenari preoccupanti. Era quanto pensavano tutti gli spettatori del Barbera alla fine del primo tempo della gara col Chievo – si legge sul ‘Corriere dello Sport‘ -. Rosanero inguardabili, dominati dai veronesi presentatisi 4 volte in area quasi da soli, di cui 3 nei primi 10′ il che la dice lunga sull’approccio e sulla paura con cui si era presentato il Palermo. E’ finita invece con un trionfo per Iachini, con la zampata di Gilardino a regalare una vittoria pesantissima (la prima in casa dopo oltre due mesi) e la squadra a festeggiare col mister in mezzo al campo. Lo stesso allenatore col cappellino nel dopo partita si toglierà un sassolino dalla scarpa, concludendo la conferenza stampa con un singolare ‘adesso posso anche dimettermi’. Una risposta a chi gli aveva chiesto se non si sentisse di mollare dopo le critiche di Zamparini e lui aveva risposto che gli piace lasciare da vincente e non con la squadra in difficoltà. Solo una battuta – viene sottolineato -, ma significativa della tensione avvertibile in tutto il clan rosanero. In verità, proprio il presidente aveva cercato di allentarla, inviando in mattinata un messaggio rassicurante al tecnico, accerchiato dalle voci su un probabile esonero in caso di sconfitta”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. nick - 1 anno fa

    allenatare la pressione che lui stesso crea..geniale

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy