Palermo: Gerolin ha detto addio ai rosa, Zamparini in pressing su Corvino

Palermo: Gerolin ha detto addio ai rosa, Zamparini in pressing su Corvino

Il dirigente pugliese il primo nome nella lista del patron rosa per raccogliere l’eredità di Manuel Gerolin. Vi sarebbero però altre tre opzioni.

6 commenti

Ultimo anno di follie.

Maurizio Zamparini lo ha ammesso a più riprese. Alla base degli errori commessi nelle ultime primavere c’è un’assenza pesante all’interno della società: quella di un vero e proprio direttore sportivo. “Mi è mancato un Rino Foschi”, definisce lo stesso presidente del Palermo in questa intervista.

Un “Rino Foschi“: non è di certo un nome tirato a caso. Quando, a gennaio scorso, le cose iniziavano a complicarsi in casa rosanero, lo stesso imprenditore friulano convocò il dirigente romagnolo per chiedergli disponibilità a tornare. Il legame di Foschi con Cesena (club di cui è direttore sportivo e uomo simbolo) è indissolubile e Zampa ha compreso celermente che sarebbe stato difficile un suo ritorno immediato. Lo pensava a gennaio, lo pensa tutt’ora. E in vista della prossima stagione, in cui tutto potrebbe essere rivoluzionato, è alla ricerca di un profilo che possa somigliargli.

Futuro Palermo: investitore statunitense incontra Zamparini. Sbragliata la concorrenza, le ultime

Si ripartirà con una nuova proprietà. Almeno, questo l’auspicio di Zamparini che di certo non vorrà più curare direttamente la presidenza rosanero. Per questo motivo avrebbe deciso di avvalersi di una figura forte all’interno del club di viale del Fante. Qualcosa in più rispetto a un mero direttore sportivo. Per l’imprenditore friulano (che – ripetiamo – avrebbe avallato un ritorno di Foschi) un nome valido in questo senso sarebbe quello di Pantaleo Corvino, esperto dirigente pugliese che ha appena detto addio al Bologna. Divergenze di vedute e una separazione da Joey Saputo annunciata un mese fa. Corvino garantirebbe a Zamparini e al Palermo ciò che fin qui ha fatto in parte Manuel Gerolin: curare il mercato e al tempo stesso rappresentare il club, facendo quasi le veci del presidente che non vive la quotidianità rosanero.

Palermo: Gerolin non è più il direttore sportivo dei rosa. I 17 mesi del dirigente veneto in Sicilia

Gerolin intanto avrebbe già comunicato il divorzio: Zamparini gli avrebbe anche proposto il ruolo di capo-scouting del Palermo, ma il direttore veneto intende raggiungere un accordo con l’Hellas Verona per raccogliere il testimone lasciato da Riccardo Bigon. Il suo successore, dunque, potrebbe essere proprio Corvino. Anche se non verrà mai chiusa la porta a Rino Foschi. Più defilati, infine, i nomi di Cristiano Giaretta (attualmente ds dell’Udinese) e di Nicola Salerno (al momento al Watford e già accostato al club di Zamparini nel dopo-Perinetti).

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lucka90 - 1 anno fa

    Una domanda alla redazione di Mediagol
    Ma perché mai dovrebbe scegliere lui il ds se è intezionato ad andarsene??
    che significa la frase “facendo quasi le veci del presidente che non vive la quotidianità rosanero…” Allora non se ne va?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Amedeo Portanova - 1 anno fa

    Ma perché Gerolin ha fatto mercato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ninni Paternò - 1 anno fa

    Ma vallo a capire: deve vendere o no? vuole il Palermo in B o in A? ieri era a Modena mentre c’è ancora il morto conzato come si dice da noi, a fare? Una cosa è certa ed è la più importante per noi: i ragazzi ci stanno provando, la maglia è nostra, tutto il resto passerà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Andrea Fiumefreddo - 1 anno fa

    Ma non doveva vendere il friulano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Don Blando - 1 anno fa

    Magari!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Luca Pace - 1 anno fa

    Ha finito che vuole vendere la società? ???,

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy