Palermo-Genoa: le probabili formazioni di Mediagol.it, pochi dubbi per Iachini. Rossoblù in emergenza

Palermo-Genoa: le probabili formazioni di Mediagol.it, pochi dubbi per Iachini. Rossoblù in emergenza

di Claudio Scaglione
.

Commenta per primo!

di Claudio Scaglione

Toni distesi. La vittoria maturata al Friuli di Udine ha permesso al Palermo di Beppe Iachini di riacquistare una serenità sconosciuta negli ultimi due mesi. Non che ci fosse paura di farsi scappare di mano la permanenza in Serie A (la salvezza è di fatto blindata da una decina di settimane), ma i risultati tra febbraio e marzo avevano creato una sorta di sfiducia nei confronti di un gruppo che in estate subirà dei tagli di lusso. Tabula rasa. Ci hanno pensato Lazaar, Rigoni e il (non più timido) Ivaylo Chochev a scacciare qualsiasi critica. 3-1 ai bianconeri di Stramaccioni e tutti a casa … soprattutto i giocatori rosa che – come confermato da Rigoni e Iachini – sarebbero andati in ritiro vicino la residenza di Zamparini, se non fossero arrivati i tre punti.

Sorrisi e concentrazione – In occasione della conferenza della vigilia, il tecnico rosanero ha voluto palesare come il suo gruppo abbia finalmente ritrovato la leggerezza che aveva contraddistinto i successi conseguiti dopo il ritiro a Gradisca d’Isonzo. Scioltezza sì, ma niente impedirà alla squadra capitanata da Sorrentino di pretendere il massimo da questo finale di stagione. L’obiettivo è stato dichiarato: raggiungere i 50 punti. Traguardo che passa anche dal match interno contro il Genoa.

Indisponibilità e ‘incredibili’ ritorni – Sono tre i giocatori completamente out per la sfida del Barbera col Grifone: si tratta di Edgar Barreto (lesione alla coscia), Emerson Palmieri (lesione della capsula articolare della caviglia destra) e Michel Morganella (lesione del legamento crociato). Torna invece a disposizione Simon Makienok, convocato dopo sette mesi trascorsi perennemente in tribuna, nonostante in settimana si allenasse regolarmente col resto del gruppo.

Squadra che vince… – Lo recita il detto, lo recita Iachini. L’undici titolare che si vedrà contro la formazione di Gasperini non presenterà novità rispetto alla squadra che ha iniziato la gara di Udine. Sorrentino, naturalmente, proteggerà i pali; la difesa sarà composta da Vitiello, Gonzalez e Andelkovic; sulle fasce correranno Rispoli a destra e Lazaar a sinistra; nella zona nevralgica agiranno Rigoni, Jajalo e Chochev. Davanti Vazquez e Dybala. Non chiamatelo 3-5-1-1, ma 3-5-2. Altrimenti Iachini vi riprende, dato che il “Mudo si sente e gioca da punta vera e propria”.

Genoa a pezzi – Squalificati Roncaglia e Kucka, infortunati Borriello, Bertolacci, Marchese, Tino Costa e ancora Perin, il quale andrà solo in panchina. Sarà vera e propria emergenza per il Genoa e Gasperini, tecnico rossoblù, ha i problemi maggiori soprattutto in mezzo al campo, settore nel quale va a comporsi una coppia tutta nuova, Rincon e Mandragora. In difesa invece Izzo dovrebbe sostituire Roncaglia, anche se, in caso di 4-3-3, Tambè potrebbe essere confermato.

Probabili formazioni.

Palermo (3-5-2): Sorrentino; Vitiello, Gonzalez, Andelkovic; Rispoli, Rigoni, Jajalo, Chochev, Lazaar; Vazquez, Dybala.

Genoa (3-4-3): Lamanna; Izzo, Burdisso, De Maio; Edenilson, Rincon, Mandragora, Bergdich; Falque, Niang, Perotti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy