PALERMO-GENOA, LE PAGELLE DI MEDIAGOL

PALERMO-GENOA, LE PAGELLE DI MEDIAGOL

Di Fabrizio Anselmo
.

Commenta per primo!

Di Fabrizio Anselmo

Il Palermo batte il Genoa 2-1 e supera la quota salvezza con sette giornate d’anticipo. Adesso si può seriamente pensare a programmare un obiettivo reale e raggiungibile. Finire il campionato all’ottavo posto, comporterebbe cominciare la Coppa Italia dagli ottavi di finale, con la possibilità di giocare in casa le partite a eliminazione diretta. Adesso però testa alla delicatissima sfida di domenica in casa del Parma.

SORRENTINO 6 un’unica vera parata su un quasi autogol di Chochev, poi ordinaria amministrazione

VITIELLO 6,5 la sua esperienza è fondamentale per mantenere la calma nei momenti più concitati della partita. Sicurezza.

GONZALEZ 6,5 nel primo tempo oltre a difendere con attenzione, prova a fare ripartire l’azione con rilanci che tuttavia si spengono sui piedi degli avversari, poi torna a dedicarsi esclusivamente alla fase difensiva e torna in cattedra.

ANDELKOVIC 6,5 non stilisticamente impeccabile, ma incredibilmente concreto e attento.

RISPOLI 7+ l’ex Parma è presente ovunque: dalla difesa, dove è l’uomo in più dei tre dietro, all’attacco, dove aggredisce gli spazi e crea costantemente superiorità. Superlativo.

RIGONI 7 fondamentale negli equilibri difensivi del Palermo, l’ex Chievo legge in anticipo i movimenti degli avversari e riesce a trasformare in oro anche un semplice contrasto (vedi il gol del 2-0).

JAJALO 6 relegato a un compito prettamente difensivo, il croato non demerita e si inserisce nelle trame offensive degli avversari rallentandone gli sviluppi. BOLZONI (dal 12’s.t.) 6 qualche buon contrasto e tanta corsa per coprire gli spazi.

CHOCHEV 8 al di là dei gol sta dimostrando di essere maturato soprattutto dal punto di vista tattico. I due gol sono frutto di movimenti provati in settimana più che intuizioni del momento. Avanti così. BELOTTI (dal 26’ s.t.) 6 venti minuti per dimostrare il solito carattere e la voglia matta di fare gol.

LAZAAR 6,5 sfiora il gol dopo la straordinaria traversa di Dybala, ma è soprattutto in fase difensiva che oggi il marocchino compie una prestazione da fuoriclasse. DAPRELÀ (dal 43’s.t.) S.V.

VAZQUEZ 5 partita da dimenticare per l’italoargentino che sotto gli occhi del suo ex possibile commissario tecnico sbaglia completamente l’approccio all’incontro. Qualche lampo di classe ma poi troppe palle regalate agli avversari con improbabili dribbling e lanci errati.

DYBALA 8 una delle migliori prestazioni stagionali per l’argentino che sotto gli occhi del ‘Tata’ Martino incanta e regala magie a tutto campo. Un assist incredibile, un filtrante che sfiora le leggi della fisica e una traversa che ancora trema. Incontenibile.

IACHINI 7 ha finalmente ritrovato l’assetto giusto per ricominciare a volare e stupire tutti. A promozione raggiunta, adesso il compito di Iachini sarà di tenere alte le motivazioni per cullare il sogno ottavo posto che significherebbe ottavi di finale di Coppa Italia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy