Palermo-Genoa 2-1: Chochev protagonista con una doppietta, il commento finale

Palermo-Genoa 2-1: Chochev protagonista con una doppietta, il commento finale

Il commento del match di campionato tra Palermo-Genoa che ha visto i rosanero superare i rossoblu con il punteggio di 2-1.

Commenta per primo!

Dopo più di due mesi il Palermo ha ritrovato il successo davanti al suo pubblico, dando seguito alla vittoria sull’Udinese di 7 giorni fa. Splendida la prestazione di Dybala, ma a decidere il match è stato un super Chochev, autore della prima doppietta nel campionato italiano. Il gol di Iago Falque ha reso più pepato un secondo tempo che rischiava di essere scontato.

Per l’occasione Iachini ha scelto il collaudato 3-5-2, con Jajalo in regia e il ritorno di Makienok in panchina dopo quasi 6 mesi dall’ultima volta. E’ una partita da ex per Gian Piero Gasperini, che torna al Barbera a 2 anni di distanza dalla sconfitta col Siena che gli costò il secondo esonero dal Palermo. Il tecnico del Genoa ha dato fiducia a Niang al centro dell’attacco, insieme ai talentuosi Iago Falque e Perotti.

AL COSPETTO DEL TATA – La partita si gioca sotto agli occhi del commissario tecnico dell’Argentina, il Tata Martino, che si è goduto un eccellente Dybala. Proprio l’attaccante cresciuto nell’Instituto de Cordoba ha propiziato alcune delle azioni più frizzanti della gara, meglio sicuramente dell’altro osservato speciale, Diego Perotti, che ha faticato non poco a scalfire l’attenta retroguardia rosanero.

CHOCHEV SHOW – A rubare la scena a Dybala è stato però il bulgaro Chochev. Il centrocampista ha siglato una bella doppietta: al 9′ si è fatto trovare pronto al tap-in sulla respinta di Lamanna al tiro di Rispoli. Poi in contropiede ha approfittato del bell’assist di Dybala coronando una bella azione di contropiede.

RISVEGLIO AMARO – L’intervallo ha visto il Palermo in vantaggio per 2-0, ma non è bastato a spegnere gli ardori della truppa di Gasperini, che anzi negli spogliatoi ha ridato la carica ai suoi. Perotti e compagni sono apparsi più reattivi e vogliosi nella ripresa, e hanno trovato dopo soltanto 7 minuti il gol che ha rimesso in bilico l’esito del match. Edenilson ha trovato Iago Falque in mezzo all’area e sul filo dell’offside l’ex-juventino ha battuto Sorrentino.

FINALE APERTO – I rosanero non si sono lasciati spaventare dal gol del Grifone, ma anzi, hanno messo persino in campo una terza punta, giocando gli ultimi 20 minuti con Belotti e Dybala insieme a Vazquez. Proprio il centravanti dell’Under 21 si è reso pericoloso al 76′, ma Lamanna ci ha messo una pezza. Bene anche il subentrato Lestienne, che ha provato la rete dopo un’azione personale forse troppo articolata. E’ stato l’ultimo brivido di una gara messa subito sui binari più consoni da un Palermo decisamente più in palla degli avversari.

Il Palermo è riuscito a vincere una partita difficile, perché giocata contro una squadra sicuramente più motivata rispetto a quella rosanero. Il nervosismo nel finale, con Cervellera che espelle Gasperini, non toglie nulla a un successo che evidenzia come a mente libera il Palermo sia davvero capace di battere chiunque. Uno stop difficile da digerire per il Genoa, che sognava l’Europa dopo il mezzo passo falso della Samp col Cesena. A fare la differenza è stato ancora una volta il talento di Dybala, protagonista nonostante a finire sul tabellino dei marcatori sia stato l’ottimo Chochev.

http://www.mediagol.it/palermo/palermo-genoa-2-1-chochev-protagonista-con-una-doppietta-il-commento-finale/

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy