Palermo: Frank Cascio in Sicilia ad agosto, ma Zamparini può accoglierlo già in ritiro

Palermo: Frank Cascio in Sicilia ad agosto, ma Zamparini può accoglierlo già in ritiro

L’imprenditore originario di Castelbuono torna alla carica per l’acquisto del Palermo Calcio. Sarà in Sicilia ad agosto, Zamparini…

16 commenti

Nelle prossime ore si saprà qualcosa in più sul blitz avvenuto ad opera della Guardia di Finanza nella giornata di venerdì 7 luglio. Intanto Maurizio Zamparini si dice sereno e tranquillo, sebbene consapevole che l’immagine del Palermo Calcio ne pagherà in qualche modo le conseguenze.

Non si arresta, infatti, la ricerca dell’imprenditore friulano di un gruppo di investitori interessati all’acquisto della società di viale del Fante, dopo che Paul Baccaglini si è visto rifiutare l’offerta presentata a fine giugno.

Zamparini: “Mepal e sospetti Guardia di Finanza, la verità. Baccaglini? Sua offerta non era di 20 mln”

Nelle ultime settimane, infatti, il proprietario del Palermo ha ripreso i contatti con Frank Cascio, ex manager di Michael Jackson con origini siciliane già in trattativa con il patron friulano un anno fa: a settembre 2016, con la squadra rosanero in Serie A, Zamparini rifiutò anche la sua proposta d’acquisto del club, spiegando che Cascio a suo modo di vedere non presentava le giuste garanzie economico-finanziarie per permettere al Palermo di avere un futuro migliore. Cascio ne prese atto e, in un comunicato del 25 settembre, si rivolse così ai tifosi del Palermo che l’avevano accolto a braccia aperte al suo arrivo all’aeroporto Falcone-Borsellino di Punta Raisi giusto alcune settimane prima.

Purtroppo il presidente Zamparini ed io non siamo riusciti a trovare un’intesa, ma sento di doverlo, comunque, ringraziare per l’opportunità. Chissà che in futuro questo sogno, non possa diventare realtà. La mia passione per il calcio è autentica ed altre opportunità dal mercato calcistico italiano ed europeo sono in fase di concreta valutazione. Voglio dedicare, dal profondo del mio cuore, pensieri speciali alla città di Palermo e a tutti i palermitani. Il mio amore per Palermo e per la sua gente, non cambierà mai. Questo periodo è stato fantastico ed il rammarico più grande è di non essere riuscito a dare ai miei conterranei ciò che meritano [Frank Cascio, comunicato ufficiale 25 settembre 2016]

Adesso Frank Cascio sembra essere tornato alla carica del Palermo Calcio: Zamparini vorrebbe incontrarlo già in Austria, durante il ritiro che la squadra di Bruno Tedino effettuerà a Bad Kleinkirchheim. L’ex manager di MJ – come informa gds – sarà comunque in Sicilia nel mese di agosto. Nell’ambito di una nuova (ad oggi, eventuale) trattativa tra Cascio e Zamparini non sarebbe incluso Paul Baccaglini.

16 commenti

16 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Calabrese - 5 mesi fa

    Vieni prima, non si sa mai, con i tempi che corrono….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 5 mesi fa

    Io sono anni che mi chiedo come tra diritti tv e tutti i giocatori che ha venduto faccia questi passivi..
    Squa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Luigi Bova - 5 mesi fa

    Guarda caso ad agosto hahahahaha nelle fasi di calciomercato, cosi può dire zampa non ho comprato nessuno perché si doveva vendere la società…
    Smettiamola, e sti giornalisti dovrebbero cominciare a dirglielo anche loro nella sala stampa che deve andare a fan culo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lucka90 - 5 mesi fa

    Chiedo alla redazione di Mediagol se ha contattato Frank Cascio per avere conferme

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuseppe Lauricella - 5 mesi fa

    Frank e Bollo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Stefano Ralli - 5 mesi fa

    Presunto Riciclaggio di denaro ed esportazione in nero di capitale! Probabilmente tramite I compensi dei procuratori che dal Palermo vengono pagati stranamente più del costo dei cartellini dei giocatori. Poi la storia del marchio venduto al figlio del presidente e che fa capo ad una società con sede in paradisi fiscali difficilmente raggiungibile dalla finanza. E la strana compravendita di Baccaglini fatto diventare presidente di fretta e furia e finita a pochi giorni dagli avvisi di garanzia. Zamparini sgubba con il Palermo e per questo non vuole vendere la sua gallina dalle uova d oro. Fessi i tifosi che lo ringraziano ogni giorno come il salvatore. Grazie a questa mentalità rimarremo un popolo sottomesso da sfruttare !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Vinci E Mari Tummizan - 5 mesi fa

    Frank è stato presentato a Zamparini da Tacopina colui ke ha presentato Pallotta ai Sensi e appunto Saputo al bologna quindi secondo me i soldi a Frank nn mancano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Danilo Gariffo - 5 mesi fa

    Potrebbe unirsi a baccaglini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Antonello Provenzano - 5 mesi fa

    Frank Cascio, dal punto di vista emozionale, sarebbe un’ottimo nuovo presidente, essendo di famiglia della provincia di Palermo, ed essendo lui vagamente tifoso del Palermo.
    Suggestioni ed emozioni a parte, bisognerebbe vedere chi ha realmente dietro di sè, in quanto, come Baccaglini, ha poca storia professionale (il massimo che può vantare è essere stato l’assistente personale di Micheal Jackson).
    La soluzione perfetta per noi sarebbe stato Joey Saputo: figlio di Palermitano, tifoso del Palermo sin da sempre, miliardario (il sesto uomo più ricco del Canada, il 173o al mondo)… purtroppo, in quel caso, ho paura che la presenza di Zamparini abbia impedito quella possibilità (anche se la verità su quelle voci le sanno solo i Saputo, Zamparini e pochi altri)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gaetano Marotta - 5 mesi fa

      Tra l’altro ho letto ieri, non so se è vero, che come agente di Michael Jackson, Cascio, avrebbe accumulato tanti debiti. È vero? Boh

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Antonello Provenzano - 5 mesi fa

      Micheal Jackson è notorio che avesse una montagna di debiti, nonostante il patrimonio (i diritti delle canzoni dei Beatles, le catene di ristoranti, i diritti delle sue canzoni, etc.), ma queste cose vengono fatte risalire alle sue eccentricità.
      Un assistente personale non è altro che un segretario (fa la spesa, compra cose, contatta persone, etc.), una specie di cameriere++ … in un’azienda, questa è una posizione per dei giovani di belle speranze per apprendere i trucchi del mestiere, avendo accesso alle tattiche dei VP o dei top managers dal di dentro: farlo a una pop-star non so se insegni nulla.
      Ad ogni modo, non ho letto (ho fatto una ricerca su Google dopo il tuo commento) che abbia distratto fondi di Micheal Jackson… semplicemente, così come Baccaglini non mi sembrava attrezzato per un’operazione del genere, non mi sembra Cascio. La cosa che un poco mi rassicura su Cascio, comunque, è che viene portato da Tacopina in persona, che è uno dei maggiori avvocati di NY e che “pacchi non ne tira”, il che mi fa pensare che Cascio sia realmente un front-man…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Broccolo Salvatore - 5 mesi fa

    Pronti per la prossima….Telenovela?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Salvatore Anello - 5 mesi fa

    Finito il tormentone Baccaglini inizia quello Cascio,buona estate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Aldo Chianchiano - 5 mesi fa

    Chi capisce è bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Danilo Gariffo - 5 mesi fa

    Forza frank!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Mauro Ruisi - 5 mesi fa

    Qualcuno ci sta capendo qualcosa con sta storia? Prima rifiuta sia lui che Baccaglini ora lo richiama e sembra pronto a rivendere. Poi cosa farà rifiuterà di nuovo l’offerta e dirà peste e corna di Cascio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy