Palermo-Federazione Svedese, braccio di ferro: convocati Quaison-Hiljemark, il club si oppone. Zamparini ha ragione, ecco perché

Palermo-Federazione Svedese, braccio di ferro: convocati Quaison-Hiljemark, il club si oppone. Zamparini ha ragione, ecco perché

Commenta per primo!

Braccio di ferro tra la SvFF (Federazione di Calcio Svedese) e il Palermo Calcio. Dovendo fronteggiare gli infortuni di Marcus Berg e Jimmy Durmaz, il commissario tecnico Erik Hamrén aveva deciso di chiamare in causa Robin Quaison e Oscar Hiljemark. La richiesta della convocazione dei due giocatori rosanero, però, è stata rimandata al mittente. Sì, perché il Palermo avrebbe comunicato al team manager della Svezia, Lasse Richt, di non voler concedere alla Nazionale scandinava i propri tesserati, non originariamente inseriti nella lista dei convocati per i due impegni contro Liechtenstein e Moldavia. Richt reputa la decisione del Palermo inaccetabile. Eppure, secondo il regolamento della Fifa, il club rosanero – in questo caso – avrebbe agito regolarmente, poiché le Nazionali dovrebbero avvertire almeno 15 giorni prima i club di voler convocare i giocatori. Tuttavia, sono rarissimi i casi in cui le società si sono opposte così nettamente alle convocazioni delle Selezioni.

ESCLUSIVA, CASO PALERMO-SVEZIA: UEFA DÀ RAGIONE AI ROSANERO. I RETROSCENA DEGLI ULTIMI 15 GIORNI

12048822_10206875862529377_1081633260_n

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy