Palermo: ecco come potrebbe giocare Iachini. Possibile ritorno al 3-5-2

Palermo: ecco come potrebbe giocare Iachini. Possibile ritorno al 3-5-2

Tutte le possibili variazioni tattiche che verranno attuate dal tecnico marchigiano

21 commenti

Beppe Iachini torna a Palermo.
Dopo l’esonero maturato nel mese di novembre, a seguito della vittoria casalinga contro il Chievo, il tecnico natio di Ascoli Piceno, tenterà di risollevare le sorti di una squadra apparsa senza mordente nelle ultime uscite.
Proprio la grinta dimostrata dal mister ex Brescia, ha convinto il presidente Zamparini ad attuare l’ennesimo cambio in panchina.
In virtù del fatto che lo stesso Iachini abbia posto come veto al suo ritorno una non influenza nelle scelte di formazione, per il Palermo è ipotizzabile un ritorno al 3-5-2.
In attesa del rientro di Stefano Sorrentino, le chiavi della porta rosanero verranno affidate al giovane Fabrizio Alastra, terzo portiere, fresco di esordio nell’ultimo turno di campionato.
In difesa, considerando l’infortunio occorso ad Edoardo Goldaniga – che, durante la prima gestione Iachini, aveva collezionato soltanto tre presenze, da subentrato – la probabile linea a tre dovrebbe essere composta da Roberto Vitiello, Giancarlo Gonzalez e Sinisa Andelkovic, in attesa dei recuperi di Struna e dello stesso Goldaniga.
Resta un incognita Thiago Cionek, che non ha ancora esordito con la nuova maglia.
A centrocampo, potrebbe rivedersi Andrea Rispoli sull’out destro, ma non è da scartare l’ipotesi Morganella.
I tre interni dovrebbero essere Jajalo, Hiljemark e Chochev, con i vari Maresca, Brugman e Cristante pronti a dar manforte dalla panchina.
Out sinistro presidiato dal titolarissimo Achraf Lazaar, con uno tra Morganella e Rispoli pronto a far da ricambio al marocchino, in caso di necessità.
Gerarchie più chiare in attacco, dove non dovrebbero esserci dubbi in merito alla titolarità di Alberto Gilardino e Franco Vazquez, con Djurdjevic ed il neo-acquisto Balogh che potranno, loro malgrado, subentrare a partita in corso.
Da capire, come il tecnico ex Sampdoria abbia intenzione di gestire Robin Quaison ed Aleksandar Trajkovski, protagonisti nel 4-3-3 della gestione Schelotto-Tedesco.
Si riducono al lumicino infine le chances di Accursio Bentivegna in campo.
Il giovane, prodotto del vivaio rosanero, era stato richiamato dal prestito al Como, per fornire un ricambio al tridente del tecnico argentino, che, tuttavia, non aveva mai schierato l’attaccante classe ’96.
Molto difficile, se non impossibile, che Iachini decida di confermare il 4-3-3, modulo adatto alle caratteristiche della squadra, ma poco avvezzo alle idee tattiche del mister ex Venezia.

21 commenti

21 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. pelide - 2 anni fa

    Cucinale come vuoi ma…sempre cocuzze sono…!!! Veramente mortificante questa squadra, pensata male e costruita peggio. Davvero poco da prendere. Una società che non rappresenta più nulla e nessuno. Autoreferenziale. Ormai staccata dalla città e dalla sua gente. Ammesso che questa armata brancaleone si salvi l’anno venturo saremo punto e a capo. Terra capace di grandi slanci d’affetto e generosità meriterebbe una proprietà seria, legata alla società ai suoi colori ed alla sua gente. Non servono grandi numeri, ma idde e progetti sani anche di medio/lungo periodo. Nessuno chiede la luna, ma rispetto e passione per restare in A a lungo e con orgoglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mistero - 2 anni fa

    Non è il modulo che può cambiare le sorti…. dalla rape più di tanto non riesci a tirare fuori. E quando non ci sono i regali dei difensori del Palermo …. ci sono quelli della banda bassotti degli arbitri italiani!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. thenewdayrising - 2 anni fa

    Vabbè, tornano in campo i vecchi, cioè quelli che comandano nello spogliatoio e decidono quando regalare le partite tipo contro il Torino.
    Mi fanno schifo tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Louie15 - 2 anni fa

    Penso che Iachini sfoggerà il suo magico 23-1-0, con Gilardino centravanti dietro la linea della porta di Alastra e le meravigliose orizzontalizzazioni per spezzare il proprio gioco in favore degli avversari. Però, se è questo che vogliono i giocatori, se serve un minimo a evitare il tracollo a me sta bene… anzi, non me ne frega proprio niente: per me possono retrocedere, essere scuoiati, mandati nelle miniere di carbone ma questa qui non è più una squadra da molti anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. michele - 2 anni fa

    Il problema è il ritorno alla difesa del traballo. Domenica dopo il gol non si capisce perchè tenere quella linea così alta. Morganella e Lazaar devono fare bene i raddoppi di marcatura portare il gioco di difesa sulla fascia. La vedo brutta e spero che la Roma arrivi spompata. Non abbiamo più ripartense e domenica più che un centravanti di posizione che non difende servirebbe il miglior Quaison o Traikoski; uno insomma che ha corsa!!!che sappia tenere la palla. Franco Vasquez deve difendere pure lui sulla fascia dei mediani. Che Santa Rosalia ce la mandi buona.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prpldvl_67 - 2 anni fa

    Il Metodo Farfalla …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Johnny69 - 2 anni fa

    3-5-1-1

    Alastra

    Vitiello-Gonzalez-Andelkovic

    Morganella-Jajalo-Maresca-Hiljemark-Lazaar

    Vazquez

    Gilardino

    Ecco come giocherà la squadra di IACHINI….essenziale fare punti quindi dentro l’esperienza…………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ZAMPAVATTENE!! - 2 anni fa

    GIOCO DIFENSIVISTA CHE NON MI PIACE ASSOLUTAMENTE
    MA TENUTO CONTO CHE DATI ALLA MANO, E’ STATO QUELLO CHE HA PRODOTTO PIU’ RISULTATI E CHE DOBBIAMO PENSARE SOLO A SALVARCI IL PIU’ PRESTO POSSIBILE, NON POSSIAMO FARE TANTO GLI SCHIZZINOSI
    IO VORREI VEDERE MENO VITIELLO, MENO RISPOLI, MENO JAJALO, MENO CHOCHEV E PIU’ MORGANELLA, PIU’ CRISTANTE, PIU’ MARESCA E PIU’ BRUGMAN

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Giuseppe Comella - 2 anni fa

    A me piacerebbe il 4-2-3-1 0 pure il 3-4-2-1

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Giuseppe Taffaro - 2 anni fa

    8 a difendere e 2 ad attaccare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Adriano Mollica - 2 anni fa

      due?? diciamo anche uno 😀 con jajalo titolare inamovibile in cabina di regia….cmq per quanto iachini sia l’anticalcio in questo momento ci vuole serenità in un ambiente turbato da troppa instabilità….almeno ci salviamo e l’anno prossimo si spera in un solo allenatore in tutto 9il campionato e che possibilmente giochi a calcio e non alla trincea della prima guerra mondiale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giuseppe Taffaro - 2 anni fa

      Basta pareggiare tutte le partite e ci salviamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Giuseppe Taffaro - 2 anni fa

    Catenaccio puro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. giano - 2 anni fa

    Se possibile, sarebbe il caso che tutti (società, squadra, stampa, tifosi) facessimo lo sforzo di pensare che il campionato inizi domenica prossima. Bisognerebbe resettare tutto e ricominciare individuando il modulo e i giocatori più adatti per garantire i punti per la salvezza. Vanno abbandonate tutte le altre considerazioni. Serve soltanto una grande concretezza e un grande spirito da combattimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. george - 2 anni fa

      Sì è vero. Peccato che il prossimo impegno sia contro la Roma e per di più fuori casa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. claudioiemmol_601 - 2 anni fa

    conoscendo la propensione ad accentrare il gico sul filtro di centrocampo, ago della bilancia anche nelle ripartenze, difficilmente iachini userà un tridente.
    C’è da sperare in un uso più proficuo per Gilardino, che non è una punta di movimento, ruolo necessario per i moduli di Iachini (vedere alla voce Dybala)…
    prenderemo meno gol, ma ne faremo anche meno.
    La salvezza passerà per due o tre vittorie e per quanti più pareggi possibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ronemax - 2 anni fa

      beh… si sono vinti campionati segnao pochi gol e incassandone davvero pochissimi….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. piazzeus - 2 anni fa

        Vero, però ho i miei dubbi che la nostra difesa riesca a incassare pochissimi gol…Gonzalez quest’anno è un cadavere, Lazaar idem..e i gol li prendevamo anche l’anno scorso..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. claudioiemmol_601 - 2 anni fa

        beh…non è il nostro caso

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Rosario Demma - 2 anni fa

    Secondo me meglio io 4 3 3 con traiyoschi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Giovanna E Giuseppe - 2 anni fa

    Scontato!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy