Palermo-De Zerbi: ha vinto Zamparini, il club non dovrà corrispondergli lo stipendio. I dettagli

Palermo-De Zerbi: ha vinto Zamparini, il club non dovrà corrispondergli lo stipendio. I dettagli

Il Collegio Arbitrale ha dichiarato risolto in data 6 febbraio il contratto a suo tempo sottoscritto dalle parti liberando il Palermo da qualsiasi obbligo di corrispondere lo stipendio per tutto il periodo successivo a Roberto De Zerbi. Ecco le cifre.

1 Commento

Roberto De Zerbi e il Palermo, capitolo definitivamente chiuso. Oggi, il Collegio Arbitrale ha dichiarato risolto in data 6 febbraio il contratto a suo tempo sottoscritto dalle parti liberando il Palermo da qualsiasi obbligo di corrispondere lo stipendio per tutto il periodo successivo.

Si ricordi che il mister bresciano era vincolato al Palermo fino al 30 giugno 2018 con un ingaggio di 860.000 euro per il 2016-17 e di 900.000 euro per il 2017-18 (cifre lorde).

La controversia tra Roberto De Zerbi e il Palermo era nata a metà gennaio quando, dopo avere contestato al tecnico inadempimenti e avere ricevuto dallo stesso rivendicazioni circa ipotetiche mancanze, la società ha deciso di notificare l’atto introduttivo di arbitrato, volto a ottenere la risoluzione del contratto in essere. Il Palermo – riporta CdS – è stato rappresentato ed assistito dagli avvocati Massimo Diana, Vittorio Rigo ed Enrico Baccaro, mentre De Zerbi era patrocinato dall’avvocato Sara Agostini. Adesso il tecnico si concentrerà sulla sua avventura al Las Palmas, mentre in Sicilia continua a tenere banco il closing che ancora non si è concretizzato.

Closing Palermo: Baccaglini-Zamparini, domani riunione decisiva. Gli scenari

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Stefano Ralli - 3 settimane fa

    Zamparini, grandissimo intenditore di calcio xD peggio ancora con gli allenatori! Per fortuna nostra Foschi scelse Guidolin, Sabatini portô Rossi e Perinetti Iachini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy