Palermo: da riserva a protagonista, la parabola di Cionek. E Foschi…

Palermo: da riserva a protagonista, la parabola di Cionek. E Foschi…

Il difensore polacco sfiderà questa sera il Portogallo di Cristiano Ronaldo.

Commenta per primo!

Lo scorso 21 giugno il suo esordio in assoluto agli Europei.

Thiago Cionek – nel match vinto dalla Polonia contro l’Ucraina (1-0 il risultato finale) – ha giocato tutti i 90′, disputando un’ottima gara anche nel ruolo di terzino destro. E questa sera, alle ore 21, sfiderà con la sua Nazionale il Portogallo di Cristiano Ronaldo, nel match valido per gli ottavi di finale di Euro 2016. Per il difensore del Palermo è stato certamente un finale di stagione in crescendo.

“A Palermo doveva fare solamente la riserva. E quando Novellino lo ha gettato nella mischia a Verona contro il Chievo nella partita persa per 3-1, facendolo esordire in serie A all’età di 30 anni, Zamparini ne ha parlato non proprio in termini lusinghieri – scrive l’edizione odierna de ‘La Repubblica’ -. Lui ha incassato e ha continuato a lavorare fino a diventare titolare inamovibile nelle ultime quattro, decisive, partite di campionato. Dalla vittoria sul campo del Frosinone in poi Cionek ha conquistato tutti, Zamparini e ct polacco Nawalka compresi”.

Chi non è rimasto sorpreso dall’exploit del giocatore è Rino Foschi. È stato proprio il dirigente di Forlì a consigliare al patron friulano l’acquisto del polacco: lo seguiva per il Cesena e, iniziati i rapporti di collaborazione con i rosanero, ha poi decido di dirottarlo in Sicilia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy