Palermo: contro l’Atalanta a porte chiuse, nessun rimborso per gli abbonati. Il regolamento

Palermo: contro l’Atalanta a porte chiuse, nessun rimborso per gli abbonati. Il regolamento

“L’obbligo di giocare a porte chiuse, e/o eventuali chiusure di settori non genereranno diritto al rimborso”

Commenta per primo!

Gara a porte chiuse e, salvo inattesi sviluppi, nessun ricorso in appello da parte del Palermo affinché il Giudice Sportivo riveda la propria decisione.

Palermo: comunicato ufficiale sul match contro l’Atalanta del 20 aprile

Solamente la stampa avrà l’opportunità di assistere dal vivo al match valido per la 34esima giornata tra Palermo e Atalanta, in programma mercoledì 20 aprile alle ore 20.45. La condotta violenta di una frangia di tifosi – con tanto di lancio di petardi e fumogeni – ha messo con le spalle al muro Gian Paolo Tosel che ha così motivato la sua decisione.

Giudice Sportivo, Tosel: “Palermo-Atalanta a porte chiuse? Non avevo alternative, i particolari inequivocabili”

Il provvedimento non è stato per nulla digerito dagli abbonati che, attraverso forum e social network, hanno iniziato a mobilitarsi per ottenere un rimborso. Ma a frenarli il regolamento, che di seguito vi proponiamo.

Modulo richiesta abbonamento

2. Indisponibilità dell’impianto o del posto a sedere. “Come previsto dal regolamento della Lega Nazionale Professionisti Serie A – F.I.G.C., in caso di sospensione delle gare dopo l’inizio del secondo tempo, l’abbonamento non sarà valido per la gara di recupero. L’obbligo di giocare a porte chiuse, e/o eventuali chiusure di settori, e/o l’eventuale squalifica del campo e la disputa di partite in campo neutro, disposti per Legge o provvedimento di autorità pubbliche o sportive, non genereranno diritto al rimborso e le spese di trasferta saranno a carico dell’abbonato. E’ fatto salvo il caso della responsabilità diretta giudizialmente accertata della Società. Qualora, per disposizione dell’autorità pubblica o sportiva, una o più gare debbano essere disputate presso una struttura diversa dallo Stadio Renzo Barbera, la società non potrà garantire il posto anche se numerato, se non nei limiti dei settori e della capienza dello stadio designato in alternativa”.

Barbera a porte chiuse, la resa dello steward: “Siamo indifesi di fronte ai violenti”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy