Palermo: con la Samp da sfida per la Champions a ultima spiaggia per la A, i precedenti

Palermo: con la Samp da sfida per la Champions a ultima spiaggia per la A, i precedenti

I precedenti fra le due squadre che si affrontarenno alle ore 15 al Barbera.

Commenta per primo!

Poco più di quattro ore alla sfida della 36esima giornata di Serie A.

Questo pomeriggio, alle ore 15, i rosanero sfideranno la Sampdoria in un match vitale in ottica salvezza. Eppure, sei anni fa questa gara valeva un piazzamento per la Champions League. “Palermo, la salvezza oggi passa dove ballava la Champions”. Titola così l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ in merito al match in programma al Barbera. Sì, perché in quell’annata (2009-2010) i siciliani si giocarono uno spareggio per il quarto posto con i blucerchiati – alla fine perso a causa di un pari – in uno stadio quasi al completo. Un Barbera che non potrà essere altrettanto completo questo pomeriggio, in virtù del decreto del prefetto che per motivi di sicurezza ha autorizzato l’ingresso soltanto agli abbonati e ai sostenitori ospiti in possesso di fidelity card. Dunque, il Palermo si avvia a giocare la sfida più importante della stagione senza il pieno apporto del proprio pubblico, e la stessa misura di sicurezza potrebbe essere adottata anche per l’ultima gara casalinga contro il Verona.

Precedenti – I confronti fra Palermo e Sampdoria non sono stati mai banali. Se nel 2010 vi era in palio un posto in Champions, nella stagione successiva i rosanero condannarono i blucerchiati in serie B con una vittoria a Marassi a tre giornate dalla fine del campionato, esattamente come quest’anno. “Il destino ha voluto che ora tocchi ai rosanero centrare l’impresa contro i sampdoriani per evitare di scendere di categoria a distanza di due anni. I genovesi potrebbero consumare la loro vendetta – si legge –, mentre il Palermo sarà chiamato a un’altra battaglia dopo quella vincente di Frosinone con un fattore campo depotenziato”.

Ballardini confermerà quasi certamente in toto la formazione che battuto i ciociari al Matusa, dando spazio ai senatori come Maresca e Gilardino.

Palermo-Sampdoria: le probabili formazioni. Ballardini riparte dall’esperienza e dal 3-4-1-2. Dubbio Trajkovski-Quaison

Perché vedere Palermo-Samp – “Un po’ anni Ottanta: Gila contro Quaglia. Un po’ alta, elegante, molto mancina: Vazquez contro Alvarez. Soprattutto drammatica: il Palermo alle ore 18 potrebbe essere al 99% in B”, conclude il quotidiano.

Leggi anche: Palermo-Sampdoria: Leoluca Orlando, il sindaco che difendere la città “non lo sa fare”

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy