Palermo, caso Frosinone: pronto il ricorso al Tar. La fideiussione per l’iscrizione al campionato…

Palermo, caso Frosinone: pronto il ricorso al Tar. La fideiussione per l’iscrizione al campionato…

Il club di viale del Fante nella giornata di lunedì potrebbe depositare la nuova garanzia. Il caso Frosinone…

Nella giornata di martedì, il Collegio di Garanzia del CONI, attraverso un comunicato ufficiale, ha annullato la sentenza della Corte Sportiva d’Appello sui fatti di Frosinone-Palermo, finale di ritorno dei play-off di Serie B.

Di fatto, sono state ritenute troppo tenui le sanzioni afflitte al club ciociaro in relazione alla palese violazione dell’articolo 17 del codice di giustizia sportiva da parte dei tesserati del Frosinone, che hanno dunque inficiato il regolare svolgimento della gara e ne hanno condizionato l’esito.

Per questo motivo, il Collegio di Garanzia del CONI ha deciso di rinviare il procedimento alla CSA in diversa composizione, affinché quest’ultima emetta la sentenza corretta ai sensi proprio dell’articolo 17.

“Io voglio che il Palermo torni in Serie A e il Frosinone vada in B, dovremmo recuperare le partite che ha giocato il Frosinone. E’ una situazione straordinaria, dunque servono decisioni straordinarie. Si può tutto, anche se il campionato è già iniziato”, ha dichiarato di recente il patron Maurizio Zamparini.

Il numero uno di viale del Fante, infatti, è pronto a chiedere la riammissione del Palermo in Serie A a discapito del Frosinone. “Ipotesi difficile, ma il Palermo ci prova (con alla mano un calendario per gli eventuali recuperi) insieme ad una richiesta di risarcimento danni milionaria”, ha scritto l’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’.

I legali della società rosanero, d’altra parte, sarebbero costantemente al lavoro per presentare il ricorso al Tar. Ma non solo; per ciò che concerne il rischio degli otto punti di penalizzazione da scontare nel campionato in corso per via della fideiussione con la Finworld accettata e poi rigettata dalla Figc, la Federcalcio lo scorso 30 agosto aveva fissato entro il 28 settembre il termine ultimo per depositare presso la Lega di appartenenza la garanzia fideiussoria necessaria per l’iscrizione in campionato, rispettivamente di 800.000 euro per le squadre di B e 350.000 per quelle di C.

Secondo quanto riportato dal noto quotidiano locale, il Palermo avrebbe quasi completato la documentazione necessaria e nella giornata di lunedì potrebbe depositare la nuova garanzia.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alfredomilitell_250 - 1 settimana fa

    Bravo Presidente! Continua così! Non ti fermare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giuseppe De Michele - 2 settimane fa

    Ma che pena è 8 punti di penalizzazione in classifica ad una squadra così scarsa che è già condannata per la serie b? Risposta semplice prendere tanti soldi di diritti tv senza spendere molto. Il guadagno è certo è sicuro tanti milioni. Chi ci guadagna è il presidente del frosinone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giovanni Mineo - 2 settimane fa

    Quello che non capisco è questo:tre giorni fa ha detto che sta mettendo 15milioni d’euro dalla vendita dei suoi assett,ma le 800mila euro fideiussione boh?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Francesca Collurici - 2 settimane fa

    Presidente fai bene ha fare ricorso al tar

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per mediagol // fine configurazione per mediagol