Palermo: caso Dybala, club costretto a pagare. Tas dà ragione a Mascardi

Palermo: caso Dybala, club costretto a pagare. Tas dà ragione a Mascardi

L’acquisto di Paulo Dybala, sbarcato due estati fa in Sicilia e oggi uomo copertina della squadra di Iachini, è ancora al centro di vicende intricate. Nei mesi scorsi il TAS a Ginevra si era.

Commenta per primo!

L’acquisto di Paulo Dybala, sbarcato due estati fa in Sicilia e oggi uomo copertina della squadra di Iachini, è ancora al centro di vicende intricate. Nei mesi scorsi il TAS a Ginevra si era pronunciato a sfavore del Palermo sul ricorso presentato dalla Pencilhill Limited di Gustavo Mascardi – società che possiede i diritti sul trasferimento in Sicilia dell’attaccante argentino – ai danni del presidente Maurizio Zamparini. Secondo quanto riportato l’edizione online de ‘Il Sole 24 Ore’, attraverso il blog del giornalista Marco Bellinazzo, la società di Viale del Fante avrebbe iscritto nel bilancio anche l’importo richiesto dalla Pencilhill. Dunque, l’incremento di valore per Dybala ammonterebbe a 6,72 milioni di euro ma il club rosanero – ritenendo che il contratto di trasferimento sia stato regolarmente concluso – avrebbe deciso di portare la controversia davanti alla Corte federale svizzera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy