Palermo: Ballardini si affiderà ancora ai senatori, Sorrentino-Maresca e Gila ora fanno la differenza

Palermo: Ballardini si affiderà ancora ai senatori, Sorrentino-Maresca e Gila ora fanno la differenza

Contro la Sampdoria, saranno ancora loro a trascinare i rosanero al Barbera.

7 commenti

È stata la vittoria della speranza e del riscatto.

I senatori, domenica nel lunch-match della 35esima giornata, hanno preso per mano il Palermo e hanno sbancato il Matusa. Sì, contro il Frosinone è stata soprattutto la vittoria di Sorrentino, Maresca e Gilardino. “In tre fanno 106 anni, e checché ne pensi Zamparini, hanno fatto la differenza, mettendo in chiaro che al momento il Palermo non può fare a meno di loro. Delle loro qualità tecniche, del loro carisma, della loro serietà e della loro esperienza. Le incomprensioni con Ballardini sono state accantonate. […] Non è finita, certo, il traguardo è tutt’altro che raggiunto. Ma intanto squadra e città possono continuare a sperare e come per magia, tutt’a un tratto, giocatori e tifosi si ritrovano di nuovo dalla stessa parte – scrive l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘ -. Contro la Sampdoria il Barbera tornerà ad essere compatto e a trascinare i rosanero ci saranno ancora loro: Sorrentino, Maresca e Gilardino. Realisticamente la salvezza resta un’impresa ardua da raggiungere, ma almeno adesso il Palermo e Ballardini hanno una strada da seguire. E dire che chi per un verso, chi per un altro, i tre senatori rosanero con l’allenatore romagnolo non hanno mai avuto un gran feeling. […] Magari allenatore e capitano non andranno mai a cena assieme, però hanno saputo mettere da parte orgoglio e rancori per il bene del Palermo. […] Era finito addirittura fuori rosa Maresca. Per riprendersi la scena, gli sono bastati 90 minuti. E che dire di Gilardino? Un leone al Matusa, decisivo per il gol, fondamentale per l’atteggiamento battagliero, dall’inizio alla fine. Più volte Zamparini ha fatto intendere di essersi pentito di averlo riportato in Italia, nonostante i gol e l’impegno mai lesinato dal giocatore, ma ora le cose sono cambiate. Un Palermo senza Gilardino, in questo finale di stagione, è semplicemente inimmaginabile”.

Leggi anche: Zamparini: “Vietata vendita dei biglietti per Palermo-Sampdoria? Sono sconcertato, è autolesionismo”

 

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Anna Maria Amaride - 1 anno fa

    Ritorna Struna nooooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Massimiliano Di Cara - 1 anno fa

    Speriamo l’abbia capito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Flavia Santoro - 1 anno fa

    Era difficile capirlo subito!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Giuseppina Tofano - 1 anno fa

    Il macedone e scarso non sa stoppare un palĺònè

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Piero Spedale - 1 anno fa

    E pure traijkovsky titolare con gila

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. giano - 1 anno fa

    Speriamo di no, ma forse il campionato lo ha deciso ieri l’arbitro Valeri (quello della finale del torneo di Viareggio) che ha aiutato il Carpi in tutti i modi. Comunque bisogna tentare di ribaltare il tentativo chiaro di affossare Palermo e l’unica via è certamente quella di ricorrere all’usato sicuro.
    P.S. Mi piacerebbe conoscere il parere di Nicchi sull’arbitraggio di Valeri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Gianluca Lupo - 1 anno fa

    Hanno sempre fatto la differenza

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy