Palermo: Ballardini dirige allenamento a Boccadifalco, c’è anche Bosi

Palermo: Ballardini dirige allenamento a Boccadifalco, c’è anche Bosi

Il tecnico ravennate, vicino all’addio, sta dirigendo regolarmente l’allenamento della squadra.

8 commenti

Ieri l’indiscrezione e la conferma da parte del patron, Maurizio Zamparini.

Davide Ballardini è vicino a lasciare il Palermo. Il tecnico ravennate, che nella giornata di ieri ha diretto regolarmente l’allenamento della squadra, pare deciso a voler abbandonare il progetto tecnico, deluso dal mercato del club.

Arrivato questa mattina al campo del “Tenente Onorato” attorno alle ore 8.30, il mister classe ’64 anche oggi sta regolarmente allenando la compagine siciliana. A Boccadifalco anche Giovanni Bosi, tecnico della Primavera rosanero.

8 commenti

8 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toni Russo - 3 mesi fa

    Cosa c’è da capire??
    Non vuole rinunciare ai soldi e aspetta di essere sollevato dall’incarico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Messina - 3 mesi fa

      più che altro aspetta di rescindere consensualmente continuando a fare il lavoro per cui oggi viene pagato, semmai non si dimette per il motivo di cui parli tu (ma, a mio parere, a ragione).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Toni Russo - 3 mesi fa

      La rescissione è comunque il motivo per cui allena non volendo perdere i quattrini!!
      Ha ragione per cosa???
      Con chi pensava di lavorare??? Con Maria Teresa di Calcutta???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Andrew Mazzurco - 3 mesi fa

    Resisti mister

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giovanni Tranchina - 3 mesi fa

      È lui che se ne vuole andare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Maurizio de Simone - 3 mesi fa

    e come si suol dire cu ci capisce e bravo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toni Russo - 3 mesi fa

      Cosa c’è da capire??
      Non vuole rinunciare ai soldi e aspetta di essere sollevato dall’incarico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. cosa c’è da capire? è un vero professionista, e fin quando zamparini non accetta le dimissioni, è lui l’allenatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy