Palermo-Atalanta, Goldaniga: “Match speciale per me, nostro segreto è…”

Palermo-Atalanta, Goldaniga: “Match speciale per me, nostro segreto è…”

Da oggetto di mercato a titolare inamovibile dello scacchiere di Diego Lopez: Edoardo Goldaniga accende i motori in vista del match di domani contro l’Atalanta.

Commenta per primo!

Proprio nel penultimo giorno del mercato di gennaio, l’ennesimo assalto al Palermo per averlo: dopo che in estate ci aveva provato la Sampdoria, ecco il tentativo del Sassuolo.

Ma Edoardo Goldaniga non va via“. Questo il volere della società, questa la volontà di Maurizio Zamparini, consapevole che in futuro la cessione del difensore classe ’93 potrà fruttare più dei 4 milioni di euro che i neroverdi avevano messo sul piatto per portarlo alla corte di Eusebio Di Francesco. Alcuni fonti ipotizzano peraltro che il club di viale del Fante avesse risposto al Sassuolo con un “No, Goldaniga vale 14 milioni“.

APPROFONDISCI Calciomercato Palermo: il retroscena, Zamparini ha chiesto 14 mln al Sassuolo per Goldaniga

Una valutazione quasi certamente non veritiera, ma che lascia intendere quale sia la considerazione che la società rosa ha nei confronti dell’ex Perugia e Pisa, rientrato come contropartita tecnica nell’affare Dybala alla Juve nell’estate del 2015.

Intanto Goldaniga si è ripreso il posto da titolare, dopo aver deluso parecchio ad inizio e a metà stagione: l’apice lo ha raggiunto con quell’errore grave contro il Chievo (quando servì Pellissier, volendo invece effettuare un retropassaggio a Posavec). Era dura, ma il classe ’93 è riuscito a riprendersi da quell’episodio (anche perché nella sua vita ha dovuto superarne di peggiori).

Il suo presente si chiama Palermo, con cui vuole lottare fino alla fine per mantenere le speranze in chiave salvezza. Una buona fetta di stagione passerà dalla sfida di domani contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, avversario ostico e che Goldaniga non dimenticherà mai: nel 2015 esordì in Serie A proprio in un Atalanta-Palermo (domani si giocherà a campi invertiti). “È una partita speciale per me” dice al ‘Corriere dello Sport‘ il centrale del Palermo che svela anche il segreto dei recenti successi dei rosa. “La solidità difensiva per noi è fondamentale. La prestazione di Napoli ci ha dato fiducia visto che sfidavamo una grandissima squadra – prosegue -, anche col Crotone la risposta è stata quella giusta“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy