Palermo-ASKO Mittlern 10-0: i rosanero non rischiano nulla. Balogh show, bene Trajkovski-La Gumina. Il commento

I rosanero hanno dominato il test amichevole contro l’ASKO Mittlern sconfiggendo gli austriaci con il punteggio di 10-0.

Commenta per primo!

Sotto gli occhi di Rino Foschi e di Beppe Corti, il Palermo di Davide Ballardini ha annientato i dilettanti dell’ASKO Mittlern con il punteggio di 10-0. Alla Sport Arena di Bad Kleinkerchheim i rosanero hanno mostrato un ottimo stato di forma sebbene l’avversario fosse di basso livello, ottima prova per tutti i giovani della rosa che hanno mostrato in toto le loro qualità sia a livello di tecnica che di concretezza sotto porta. Avrebbe meritato il gol l’ungherese Balogh, autore di una prestazione brillante; tra i migliori anche Trajkovski e La Gumina che non hanno deluso le attese.

LE SCELTE-  Il tecnico ravennate, in un test abbastanza agevole, deve rinunciare ad alcuni uomini quali Morganella e Goldaniga ma soprattutto Giancarlo Gonzalez e sceglie di affidarsi a un 3-4-3 con TrajkovskiNestorovski e Quaison in avanti. A centrocampo le scelte di Ballardini sono cadute su Toscano e Jajalo interni con Rispoli e Chochev ad agire sulle fasce, in difesa StrunaVitiello – scelto come capitano – e Andelkovic.

PRIMO TEMPO – Gli uomini di Davide Ballardini hanno iniziato alla grande questo test e già al 3′ sono passati in vantaggio grazie alla rete di Alexandar Trajkovski che ha sfruttato al meglio un assist di Quaison e ha depositato facilmente il rete con un preciso colpo di testa. Prestazione da incorniciare per lo svedese che oltre all’assist è riuscito a trovare anche la rete, al 17′ infatti dopo una combinazione con Nestorovski ha superato il portiere avversario con un pallonetto e ha siglato la rete del 2-0. Da sottolineare in questi primi 45′ un Rispoli molto attivo sulla destra, è qui che la manovra dei rosanero viene sviluppata con più frequenza. Il tris è siglato ancora da Trajkovski che al 30′, dopo uno scambio errato tra il portiere e un difensore austriaco, ha approfittato di un folle passaggio orizzontale proprio del centrale difensivo dell’ASKO Mittlern e  con l’estremo difensore fuori  porta, ha facilmente depositato in rete. Il 4-0 per il Palermo porta la firma del nuovo volto rosanero, Ilija Nestorovski, che al 36′ su un passaggio filtrante di Quaison ha incrociato alla perfezione.

SECONDO TEMPO – Come di consueto accade in questi test di inizio stagione, la ripresa inizia con una tipica girandola di cambi soprattutto in casa Palermo. Davide Ballardini ha provato la linea verde, in avanti il trio è formato dai ’96 Balogh, Bentivegna e La Gumina, sugli esterni ci sono Lazaar ed Embalo mentre in difesa Giancarlo Gonzalez affiancato dai giovani Punzi e Giuliano. E’ entrato bene nella partita Norbert Balogh, l’ungherese ha mostrato alcune giocate degne di nota e ha fatto intravedere le sue caratteristiche tecniche e le sue buone qualità. Continua a segnare il Palermo, tra il 54′ e il 61′ è il laterale rosanero Achraf Lazaar a siglare il quinto e il sesto gol prima con un facile tap-in dopo un tiro di La Gumina e poi con un tiro dal limite dell’area. Tra il 62′ e il 71′ doppietta anche per Nino La Gumina, in entrambe le occasioni il talentuoso attaccante rosanero ha realizzato sfruttando due ottimi cross di Accursio Bentivegna; primo gol in rosanero anche per Carlos Embalo che al 65′ si è procurato e ha trasformato un calcio di rigore. A chiudere i conti ci ha pensato Accursio Bentivegna che all’86’ ha calciato dal limite dell’area e, complice una deviazione, ha arrotondato ulteriormente il punteggio portando il Palermo sul 10-0.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy