Palermo: Alberto Gilardino, molto più di un bomber. Borriello è in grado di fare lo stesso?

Palermo: Alberto Gilardino, molto più di un bomber. Borriello è in grado di fare lo stesso?

Una guida morale e un punto di riferimento per i più giovani che spesso lo citano nelle interviste quale esempio da seguire. Il Palermo si sta sbarazzando del Gila (per risparmiare alcune centinaia di migliaia di euro) e punterà su Borriello.

di Mediagol40, @Mediagol

Il calcio non è fatto di soli numeri, ma quando questi servono per sostenere un’analisi già chiara, il gioco è fatto.

Paragonare Alberto Gilardino a Marco Borriello sarebbe né legittimo né tanto meno giusto, perché si tratta di due attaccanti per così dire diversi, con trascorsi diversi e scelte di vita… diverse.

Due dei centravanti più celebri della storia recente del calcio italiano, Gilardino e Borriello sono accomunati dallo stesso anno di nascita: entrambi del 1982, entrambi nati nel periodo dei gloriosi Mondiali che hanno visto trionfare la Nazionale azzurra di Bearzot in SpagnaBorriello è nato il 18 giugno (nel giorno in cui l’Italia pareggiava col Perù) e Gilardino il 5 luglio (quando l’Italia batteva il Brasile 3-2).

In Serie A l’uno ha segnato 110 goal in più dell’altro: 188 Gilardino, contro i 78 di Borriello. Statistica impietosa, ma che andrebbe comunque contestualizzata: perché le mansioni che ha svolto in carriera Gilardino, non sono sempre state quelle di Borriello, schierato a volte anche da attaccante esterno.

Ma al di là di ruoli, numeri, trascorsi e ingaggio (di fatto, il cambio di bomber permetterebbe al Palermo di risparmiare tra i 600 mila e gli 800 mila euro nel prossimo biennio), a contare è un altro criterio. Gilardino è stato sin dal primo giorno d’allenamento – parliamo di agosto del 2015 – un punto di riferimento fondamentale per il gruppo rosanero. Di lui hanno parlato e continuano a parlare bene tutti i suoi compagni: dai più esperti (che ne riconoscono sagacia, furbizia tattica, ma anche generosità illimitata), ai più giovani che spesso hanno colto l’occasione – nel corso di interviste e conferenze stampa – per ringraziarlo pubblicamente per l’aiuto e i consigli forniti. Una guida morale, un calciatore che insegna qualcosa anche solo giocando una partita: perché spende fino all’ultima goccia di sudore, perché si sporca i pantaloncini anche quando sembra tutto perso, perché ha creduto alla salvezza anche quando – a poche giornate dalla fine – il Palermo stazionava nella penultima posizione in classifica. Una risorsa da sfruttare a dovere, e non da centellinare come un cognac. I dieci goal siglati in campionato (undici se consideriamo la Coppa Italia)? Solo numeri. Di Gilardino conta tutto il resto. Leadership, prodigalità, non arrendevolezza e attributi. Borriello sarebbe in grado di fare lo stesso?

Caricamento sondaggio...
22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Johnny69 - 2 anni fa

    Continuano a fare errori società incapace…GILARDINO non si tocca è l’unico che merita di essere riconfermato tutti gli altri viaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gsgarofal_2 - 2 anni fa

    no. Molto Meglio Gila. Noi palermitani, evidentemente, vediamo il calcio in modo diverso da MZ.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Salvo Varisco - 2 anni fa

    Nella situazione che GILA si è trovato ha dato tutto con SORRENTINO erano i 2 che hanno sentito la maglia addosso….GILA BORRIELLO….GILA tutta la vita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Piero Russo - 2 anni fa

    ce ne vogliono di borrielli per fare un gila

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. spargi49 - 2 anni fa

    Vogliamo Gilardino e basta,ma il capo ce lo toglierà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Massimo Montelione - 2 anni fa

    sarebbe un bomber di razza..femminile……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Lillo Crapanzano - 2 anni fa

    No

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Maria Alletto - 2 anni fa

    Una volta Zamparini disse di non volere scambiare un gatto con un cane.Ecco……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Roberto Lo Nardo - 2 anni fa

    In una stagione boriello ha dimostrato di saper fare festini e di cambiare squadre come se fossero mutande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Pietro Vultaggio - 2 anni fa

    Boriello per due volte ha rifiutato palermo adesso accetta per me è un pezzo di m……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Gaetano Bonura - 2 anni fa

    Vedo bene la coppia. Gila comunque vadano le cose per Borriello, deve rimanere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Vincenzo Zaccone - 2 anni fa

    No, Gila e basta !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. f.bonanno-8_439 - 2 anni fa

    Gila tu sei un campione sei sprecato a lavorare con zampa e micciche’ vai in un club serio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Salvatore Accardo - 2 anni fa

    Borriello = gossip Gila = campione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Louie15 - 2 anni fa

    Se, bravo, risparmia ‘sti 800mila Euro e spendi almeno 10 milioni per comprare gente da stipendiare e impaccare in giro per l’Europa per almeno 10 anni perché non sono neanche in grado di stare aggritta. Te ne devi andare immediatamente… sparisci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Agostino Bommarito - 2 anni fa

    No

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Giovanni Cospo - 2 anni fa

    NO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Carmelo Costanza - 2 anni fa

    Perché non proporre questa pazza (ma non tanto) idea…..! Gilardino e Borriello insieme….! In tal caso, rinnoverei senza dubbio l’abbonamento….! Forza Palermo….!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Michele Saeli - 2 anni fa

    No

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Emanuele Drago - 2 anni fa

    No

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Gennaro Antonino - 2 anni fa

    …ha dimostrato di essere un professionista,Borriello lo è?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Nino Placa - 2 anni fa

    No

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy