Palermo: -3 al match con la Juventus. Ecco le idee di Lopez, due cambi di formazione?

Palermo: -3 al match con la Juventus. Ecco le idee di Lopez, due cambi di formazione?

Il racconto della giornata al Tenente Onorato di Boccadifalco: tra tre giorni la sfida dello Stadium contro la Juventus.

Commenta per primo!

Pesante come un macigno. Il cammino del Palermo poteva essere alleggerito di gran lunga se solo i rosanero avessero fatto risultato contro l’Atalanta nello scorso week-end.

Direte: -7 o -8 poco cambia. Già, per riaprire definitivamente il discorso salvezza i rosanero avrebbero dovuto vincere e portarsi a -5. Ma anche un pareggio avrebbe fatto comodo. Specialmente per il morale, perché si sarebbe trattato del terzo risultato utile consecutivo (mai avvenuto in stagione) per una squadra che ha perso ogni certezza: a 14 giornate dalla fine, è difficile individuare i turni di campionato in cui i rosa possano ridurre il gap che li separa dalla quartultima posizione in classifica. Ascoltando il ds Salerno e i calciatori del Palermo (di fatto Zamparini non parla da quell’intervista discussa al Corriere dello Sport a cui fece peraltro seguito un comunicato ufficiale dello stesso patron), la squadra continuerà a ragione settimana dopo settimana, turno di campionato dopo turno di campionato. Il prossimo (turno, sarò siamo alla 25esima giornata) proporrà un proibitivo avversario per Nestorovski e compagni: la Juventus di Massimiliano Allegri, che intanto viaggia spedita verso il sesto scudetto di fila.

Come avvenuto nelle scorse settimane, anche quest’oggi – martedì 14 febbraio, a tre giorni dal match – Diego Lopez ha deciso di aprire le porte del Tenente Onorato alla stampa: nelle due settimane passate era capitato di giovedì, perché si sarebbe giocato di domenica; mentre in questo caso, dovendo scendere in campo venerdì sera, il mister uruguaiano ha deciso di anticipare a martedì. Assenti Simone Lo Faso, Rajkovic e Fulignati per infortunio. Giuseppe Pezzella ha svolto una seduta fisioterapica programmata, ma dovrebbe essere arruolabile per la sfida di venerdì.

Iniziali prove di formazione per Lopez, intenzionato a riproporre il 4-3-3 allo Stadium: di fronte a Posavec giocheranno Gonzalez e Goldaniga (attenzione a un probabile inserimento dell’ultima ora di Toni Sunjic). A destra Rispoli (che oggi ha ricevuto la multa dalla Lega), a sinistra Pezzella: nel caso in cui il classe ’97 dovesse alzare bandiera bianca, tornerebbe Haitam Aleesami, mai titolare in questo 2017. Gazzi dovrebbe sfilare il posto a Mato Jajalo, anche se Lopez non sembra del tutto convinto di questo cambio, mentre Bruno Henrique e Chochev sono certi del posto da titolare. In avanti Nestorovski e Trajkovski sono confermati. Potrebbe invece cambiare l’esterno destro d’attacco: l’allenatore del Palermo sarebbe rimasto favorevolmente sorpreso dall’ingresso in campo di Norbert Balogh: l’ungherese classe ’96 si contenderà un posto da titolare con Carlos Embalo. Quanto a Diamanti, partirà ancora dalla panchina.

PROBABILE FORMAZIONE PALERMO IN VISTA DEL MATCH CONTRO LA JUVENTUS

Palermo (4-3-3): Posavec; Rispoli, Gonzalez, Goldaniga (Sunjic 30%), Pezzella (Aleesami 10%); Bruno Henrique, Jajalo (Gazzi 40%), Chochev; Balogh (Embalo 40%), Nestorovski, Trajkovski. All.: Diego Lopez.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy