Padova-Palermo 1-3: sabato della Madonna, prova di forza dei rosa che ribaltano il risultato e dominano la Serie B

Padova-Palermo 1-3: sabato della Madonna, prova di forza dei rosa che ribaltano il risultato e dominano la Serie B

La squadra di Stellone reagisce allo svantaggio mostrando tutti i muscoli e si proietta in vetta come squadra “ammazza-campionato”

Stellone non si ferma più. Il Palermo sembra aver dimenticato i giorni di tentennamento tattico e si consacra sempre di più come la corazzata della Serie B.

Il 3-1 ottenuto in trasferta dai rosanero è una risposta alla classica domanda di queste settimane sullo stato di concentrazione dei giocatori con le vicissitudini nei tribunali e per il cambio societario. La squadra ha subito le vicende della cronaca? Sembra proprio di no, anzi… Con una prova concreta ha mostrato consapevolezza dei propri mezzi e con calma ha trasformato l’1-0 di Bonazzoli (con gol spettacolo, di quelli che colpisce anche il morale) in un clamoroso 1-3 grazie alle reti di Trajkovski, Rajkovic e Nestorovski.

Bravo il portiere Brignoli a reggere nel momento di difficoltà con le sue parate fondamentali, alcune delle quali bellissime. E bravi anche gli attaccanti rosa, accompagnati dal resto dei compagni, a disorientare l’attenta retroguardia padovana, mentre sugli spalti andava in scena la festa dello sport con le tifoserie gemellate delle due squadre.

Il Padova di Foscarini gioca senza timori reverenziali e per larghi tratti mette sotto i ragazzi di Stellone, ma dall’altra parte si nota quella certezza di mezzi fisici e tecnici, e quella serenità tipica di chi sa che riuscirà ad ottenere i tre punti.

Le assenze pesanti del Palermo, a Padova senza Jajalo per squalifica e Struna per infortunio, e con Bellusci dalla panchina, sono state risolte bene dall’allenatore che ha impostato un 4-4-2 elastico, con Szyminski al centro della difesa a fianco di Rajkovic; Salvi e Aleesami sulle corsie, a corredo della retroguardia a protezione di Brignoli; Chochev interno con Haas in zona nevralgica; Trajkovski e Falletti esterni alti,  e Moreo-Nestorovski in avanti come coppia d’attacco.

La settimana si chiude dunque benissimo per i rosa con tre punti che fanno bene alla classifica e al morale di giocatori e tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy