Novellino: “Il Palermo riuscirà a salvarsi, sono certo. Sarri-Giuntoli devono rimanere al Napoli”

Novellino: “Il Palermo riuscirà a salvarsi, sono certo. Sarri-Giuntoli devono rimanere al Napoli”

Il parere dell’ex allenatore di Palermo e Modena.

Commenta per primo!

Intervista-fiume per Walter Alfredo Novellino al quotidiano ‘Il Roma‘.

Il tecnico di Montemarano – esonerato da Zamparini quasi un mese fa – è tornato a commentare le vicende rosanero e ha dato la sua chiave di lettura a proposito della lotta al secondo posto, che vede coinvolte Roma e Napoli.

Primo tema legato ai siciliani. Novellino, qualche settimana fa, dichiarava che con lui “il Palermo si sarebbe salvato sicuramente”.

Adesso la certezza è la stessa, anche se alla guida dei rosa vi è Ballardini. “Per ciò che ho potuto vedere, i siciliani ce la faranno a centrare la salvezza. Ne sono certo – le parole di Novellino -. Hanno un organico che merita la permanenza in Serie A“.

Quindi si passa ai partenopei. “Che sensazioni ho per la sfida al Torino? Sarà sicuramente una bella partita, anche difficile per gli azzurri. Il Torino è in ripresa ed è una squadra di cuore. Si scontrano due meritocrazie, con due allenatori esperti e del passato, come me. Anche il Napoli ha bisogno di uscire da un momento delicato, per le difficoltà che incontra in trasferta – spiega -. Cosa deve temere, la squadra di Sarri, dei granata? Bisogna fare attenzione alla rabbia dei giocatori, in questo momento. Nel corso dell’anno sono piovute molte critiche ingiuste sia sulla squadra che su Ventura. Un tecnico che, a mio avviso, andrebbe riconfermato. Il Toro è un organico tosto. Il Napoli deve tenere Sarri. E voglio sottolineare che dietro un grande allenatore c’è anche una grande società, che gli permette di lavorare con serenità. Il direttore sportivo Giuntoli, ad esempio, è una persona molto preparata. E’ grazie al clima disteso che Sarri è potuto venir fuori, insegnando il suo modo di giocare a calcio”.

Meriti di Sarri – “In cosa è riuscito maggiormente l’allenatore del Napoli? Nel valorizzare dei giocatori che al termine della stagione scorsa pareva che dovevano essere ceduti. Gli esempi più lampanti sono quelli di Koulibaly e Jorginho, che venivano da un’annata tutt’altro che positiva, in cui non avevano nemmeno sempre assicurato il posto da titolare. Adesso, sono fondamentali in questo Napoli, che deve cercare di trattenerli – ha proseguito -. Potrebbero esserci sorprese in chiave secondo posto? Ma no, il Napoli ce la farà. Anche se vanno riconosciuti dei grandi meriti alla Roma per il periodo straordinario che sta vivendo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy