Novellino: “Come direbbe Zamparini, noi allenatori attempati…”

Novellino: “Come direbbe Zamparini, noi allenatori attempati…”

Il tecnico di Montemarano con un passato al Palermo: “Noi allenatori attempati ci sentiamo ancora attuali”.

Commenta per primo!

Intervista a 360° per Walter Alfredo Novellino alle colonne de L’Arena.

Il tecnico di Montemarano, il cui ultimo incarico risale alla stagione scorsa, quando subentrò a Iachini sulla panchina del Palermo per poche partite, si è espresso in merito al campionato di Serie B e alla cavalcata dell’Hellas Verona.

Classifica Serie B

“Pazzini ha fatto la storia della Serie A, può fare anche quella della B. Nella categoria ci sono stati pochissimi altri giocatori così fuori concorso come lui. Fra tutti gli attaccanti che ho allenato – ha evidenziato Novellinoassomiglia soprattutto a Bazzani, uno che prima di farsi male le partite le vinceva da solo proprio come sta facendo Pazzini. Mi piace perché oltre ad essere bravissimo e pure piuttosto simpatico caratterialmente è un trascinatore. Il Verona è al suo servizio ma è vero anche il contrario. Non ci dimentichiamo che Pazzini ha una squadra che lo mette in condizioni di segnare, ha vicino gente di valore come Gomez e Siligardi, ha un allenatore che ha dato organizzazione e compattezza. Conosco bene anche il preparatore atletico Ferrone, anche lui molto valido“. La Serie B è uno dei terreni preferiti da Novellino che dà anche le sue candidate alla promozione. “Cesena e Bari per me possono anche recuperare e alla fine salire col Verona. Attenzione perché noi allenatori attempati, come direbbe Zamparini, ci sentiamo ancora molto attuali. Basti guardare al buon lavoro che ha lasciato intravedere Delneri con l’Udinese nella partita con la Juve“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy