Nicola Rigoni: “Luca assente in Palermo-Chievo, meglio per noi. Al Fantacalcio prendo mio fratello, in vacanza…”

Nicola Rigoni: “Luca assente in Palermo-Chievo, meglio per noi. Al Fantacalcio prendo mio fratello, in vacanza…”

Le parole del fratello del centrocampista rosa

Commenta per primo!

Sfida rinviata… ad aprile. Palermo-Chievo era l’opportunità per Nicola Rigoni di affrontare il fratello Luca, ma una gomitata rimediata contro l’Empoli non permetterà al rosanero di scendere in campo domenica pomeriggio. “Da avversario dico che è meglio per noi – le parole di Nicola, centrocampista del Chievo, a ‘La Gazzetta dello Sport’ -. Quest’anno ormai avevo perso le speranze di tornare in A. Infatti sono partito per il ritiro con il Chievo ma avevo la testa altrove. Ero convinto di andarmene (alla Ternana, ndr ), ma durante la preparazione mio padre disse: ‘Se rimani avrai la tua occasione’. Aveva ragione. Il confronto con mio fratello – racconta – aiuta, ma a volte è anche pesante. A Vicenza eravamo i ragazzi della città e questa cosa mi ha influenzato. Perché oltre a paragonarmi a lui c’erano anche molte pretese su di me. Ma sono stato io a non sapermi gestire bene. Luca mi dice che devo impormi di più a livello caratteriale, che devo essere più duro. Chi sceglie dove andare in vacanza? È sempre Luca a prenotare per primo, così io sono costretto ad andare nel posto che vuole lui. Al Fantacalcio chi comprerei tra me e Luca? Luca, se mi fa 9 gol come lo scorso anno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy