Moreo: “Palermo punto di partenza. L’airone? È una vecchia storia, vi dico a chi mi ispiro…”

Moreo: “Palermo punto di partenza. L’airone? È una vecchia storia, vi dico a chi mi ispiro…”

Le prime parole del neo-attaccante rosanero Stefano Moreo, atterrato stamane a Palermo.

Punta Raisi (dai nostri inviati) – Stefano Moreo è atterrato questa mattina all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo.

L’attaccante classe ’93, acquistato dal Venezia di Filippo Inzaghi, ha trovato l’accordo con il club di Viale del Fante per un trasferimento con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Il neo-centravanti del Palermo ha scelto di indossare la maglia numero 9 e sarà a disposizione di mister Bruno Tedino già a partire dal primo match del nuovo anno contro lo Spezia. Di seguito le prime dichiarazioni del giovane ariete milanese.

Palermo punto di partenza o di arrivo? Penso sia sempre un punto di partenza perché bisogna sempre migliorarsi. Adesso riparto da qua, vedremo. Mi ispiro a Mandzukic ma mi chiamano l’airone? Storia vecchia, risale a quando giocavo in Serie D. Mi hanno dato questo soprannome. Ho scelto la maglia numero 9. Impegnativo? Mi piace il 9, ho pensato solo a questo. Tedino mi ha voluto fortemente? Penso sia una soddisfazione, io l’ho affrontato solo da avversario. Il fatto che mi ha voluto così tanto è molto importante. Vuol dire che ha trovato in me delle qualità che posso sfruttare per aiutare il mister e i compagni per tornare in Serie A. Sono felice di avere Nestorovski come compagno, sono a disposizione di tutti.

Perinetti-Mediagol: “Vi presento Moreo, lo presi ad una cifra irrisoria. Ottimo innesto per Tedino, lui e Nestorovski…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy