MILAN-PALERMO: LE PROBABILI FORMAZIONI

MILAN-PALERMO: LE PROBABILI FORMAZIONI

Commenta per primo!

Il Palermo torna nella Scala del calcio 595 giorni dopo l’ultima volta. I rosanero quest’anno in trasferta hanno raccolto un solo punto, a Napoli, in quattro partite. Un bottino tutt’altro che positivo dopo la scalata e il record di vittorie in trasferta nella storia recente del club in Serie B.

Per provare a invertire il trend sul difficile campo del Milan, Beppe Iachini proporrà ancora una volta al suo 3-5-2. In porta confermato l’ormai imprescindibile Sorrentino, autore contro il Chievo dell’ennesima prestazione impeccabile. Davanti a lui non può che essere riconfermato anche Giancarlo Gonzalez, autentica rivelazione di questo inizio di stagione. El suo fianco agiranno – con ogni probabilità – Munoz e Andelkovic, premiati per la bella prova contro il Chievo Verona. Le novità potrebbero arrivare dalle fasce. Difficile che il tecnico di Ascoli Piceno ricorra alla soluzione ultra-difensiva di Torino formata dal due Pisano-Feddal: si va verso la riconferma di Michel Morganella e Achraf Lazaar, nonostante l’ex Varese rimanga comunque in corsa per un posto. In regia non ci sarà il match-winner della partita coi veronesi. Rigoni è squalificato e probabilmente sarà sostituito da Enzo Maresca, pronto a non sfigurare alla sua prima da titolare. Sarà una partita importante per capire cosa l’esperto regista può dare a questo Palermo. Accanto a lui Barreto (ha avuto qualche acciacco ma dovrebbe farcela) e Bolzoni. In attacco Vazquez e Dybala dovrebbero trovare ancora spazio dal primo minuto, nonostante il ‘Gallo’ Belotti (anche lui uscito malconcio dalla sfida col Chievo) scalpiti per giocare la sua prima assoluta a San Siro. L’attaccante di Calcinate potrebbe trovare spazio soprattutto se Iachini optasse per una soluzione decisamente più offensiva, col Mudo a centrocampo e le due punte Dybala e Belotti.

Il Milan di Inzaghi vuole tornare a vincere dopo due pareggi consecutivi contro Fiorentina e Cagliari. Il tecnico rossonero opterà ancora una volta per il 4-3-3. Tra i pali dovrebbe tornare titolare Diego Lopez, ma la sorpresa Abbiati è sempre dietro l’angolo. Dall’infortunio patito contro il Parma l’ex portiere del Real Madrid ha pienamente recuperato ormai da due gare, ma Inzaghi gli ha comunque preferito l’italiano; e non è da escludere che lo faccia anche contro il Palermo. Alex e Zapata dovrebbero giocare dal primo minuto al centro della difesa, ma attenzione a Rami che ha perso il posto da un paio di giornate e anche per una questione di turn-over potrebbe scendere in campo. Sulle fasce agiranno Abate e De Sciglio. Le incognite vere sono relative al centrocampo, con Bonaventura out per infortunio, così come il lungodegente Montolivo. Fuori anche Muntari, squalificato per 4 giornate. Sarà una mediana abbastanza rimaneggiata quella che affronterà gli uomini di Iachini. Dentro Poli e Van Ginkel, insieme al sempre-titolare De Jong. In attacco tornerà Menez a fare il falso nueve, accanto a Honda ed El Shaarawy.

MILAN (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Alex, Zapata, De Sciglio; Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Menez, El Shaarawy

PALERMO (3-5-2): Sorrentino; Munoz, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Barreto, Maresca, Bolzoni, Lazaar; Vazquez, Dybala;

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy