Micciché: “Un peccato che nessun club italiano abbia comprato Vazquez. Mercato Palermo nelle mani di Foschi”

Micciché: “Un peccato che nessun club italiano abbia comprato Vazquez. Mercato Palermo nelle mani di Foschi”

Le dichiarazioni del vice-presidente del club di viale del Fante.

5 commenti

In un’intervista rilasciata a TMW Radio, il vice-presidente del Palermo, Guglielmo Micciché, si è espresso in merito all’addio di Franco Vazquez e al mercato dei rosanero.

“L’ha spuntata il Siviglia, è la società che lo ha voluto di più. Le società italiane non hanno mai affondato il colpo, mentre il Siviglia ha mostrato grande interesse per questo giocatore, fantastico. Penso sia un calciatore tra i più forti in Italia nel suo ruolo, ieri ha salutato il Palermo e da oggi è un giocatore del Siviglia – ha detto -. Adesso si apre il mercato in entrata? Sì, il nostro ds Foschi ha le idee chiare. Ha già contattato diversi giocatori, solo che per dare il via a queste operazioni in entrata bisognava attendere la cessione di Vazquez. Venduto lui, si apre una fase che contemplerà l’arrivo di 4-5 giocatori: viste le partenze, è evidente che questa squadra vada rinforzata” – ha aggiunto -. Quest’anno Vazquez ha disputato un eccellente campionato, in diverse occasioni si è messo la squadra sulle spalle. È un calciatore di grande qualità, mi avrebbe fatto piacere vederlo in una grandissima squadra italiana, ma questo non è stato possibile”.

Guardare al mercato sudamericano? Non c’è dubbio che i nostri operatori in quel settore sono bravissimi. È un mercato che teniamo sott’occhio, a volte comprare giovani in Sud America è vantaggioso perché poi esplodono in Italia e consentono plusvalenze. È un mercato che seguiamo, questa squadra si deve rinforzare con cinque giocatori, siamo nelle mani di Rino (Foschi, ndr), ottime mani“.

Quali rinforzi? “Intanto bisogna capire con che modulo giocherà il mister, perché nel 3-5-2 Vazquez giocava da punta pur essendolo. Bisogna capire se sostituirlo con una punta o con un centrocampista offensivo. Al momento non abbiamo un nome, penso che in un ipotetico 3-5-2 servano due punte. Considerati Nestorovski e Balogh, io penso che una punta arriverà”.

 

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Ciccio Millenovecento - 5 mesi fa

    Micci che parli a fare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. f.bonanno-8_125 - 5 mesi fa

    È un peccato che nessun grande club prenda un grande dirigente come te. Io trl’ ho detto dopo Dino Viola, Gianni Agnelli io vedo solo te mitico micciche’. Che onore averti come presidente un dirigente di razza grande e competente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Salvo Salerno - 5 mesi fa

    Vende gelati eldorado da banco anguria al festino babbaluci da strada

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Amedeo Portanova - 5 mesi fa

    Dichiarazioni di altissimo livello

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio Amuso - 5 mesi fa

    Un peccato che ancora qualcuno ti da il diritto di parola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy