MERCATO: ILICIC-VIOLA E’ FATTA, DETTAGLI

MERCATO: ILICIC-VIOLA E’ FATTA, DETTAGLI

Di Dolores Bevilacqua
.

Commenta per primo!

Di Dolores Bevilacqua

Per l’affare Ilicic-Fiorentina alla fine è arrivata la svolta. Il presidente del Palermo Maurizio Zamparini si era preso una notte di tempo per decidere se accettare l’ultima offerta della Fiorentina per il trequartista sloveno: la trattativa condotta dai due direttori sportivi Pradè e Perinetti ha portato, infatti, a una proposta finale di 9 milioni pagabili in quattro anni più alcuni bonus. Tre milioni in meno rispetto a quanto ha messo sul tavolo il Liverpool. Il presidente del Palermo alla fine però ha accettato quella dei Della Valle e così già oggi Josip effettuerà le visite mediche col nuovo club prima di aggregarsi ai nuovi compagni di squadra in ritiro a Moena.
Ricordiamo che il mancino naturale, può giocare come esterno sinistro o destro oppure come trequartista.
Bortolo Mutti, lo ha invece spesso impiegato nel 4-3-3, facendolo partire da destra per andare a cercare la conclusione mancina accentrandosi All’occorrenza ha giocato anche come interno di centrocampo, pur non essendo il suo ruolo preferito.
Si è fatto conoscere a livello internazionale e, soprattutto dal presidente Zamparini, dopo la partita di andata degli play-off di Europa League, quando giocò un’ottima partita allo Stadio Renzo Barbera, nonostante il Maribor, la squadra in cui militava, venisse annichilita dai rosanero con un netto 3-0. Nella gara di ritorno, vinta per 3-2, al suo gol del parziale 2-0 non esultò, visto che già sapeva che di lì a poco si sarebbe trasferito proprio a Palermo.
Il 27 agosto 2010 il Maribor comunica di aver ceduto il giocatore al club di Via del Fante:Ilicic firma un contratto quinquennale che prevede un compenso di 300.000 euro a stagione, mentre il suo cartellino viene rilevato per 2,2 milioni di euro.
Il 13 dicembre 2011, in Palermo-Siena (4-7 d.c.r.) valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia, segna la prima tripletta in maglia rosanero e la seconda in carriera e diventa, così, il primo calciatore della storia del Palermo ad aver fatto tre gol nella coppa nazionale.
Nella seconda giornata del campionato 2012/2013 contro la Lazio indossa per la prima volta la fascia di capitano, dopo l’uscita dal campo di Fabrizio Miccoli.
Il 24 novembre seguente realizza una doppietta nel derby contro il Catania della 14ª giornata vinto per 3-1: Ilicic stesso definirà questo il giorno più bello della sua carriera.
In Parma-Palermo (2-1) della 19ª giornata, disputata il 6 gennaio 2013, è stato capitano della squadra per la prima volta dall’inizio.
In Milan-Palermo (2-0) della 29ª giornata, disputata il 17 marzo, ha raggiunto la 100ª presenza in rosanero (91 in Serie A, 7 in Coppa Italia e due in Europa League) e la 200ª in carriera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy