Mercato: il Palermo rinforza l’attacco. Calleri per Dybala, Simeone per Vazquez. E su Defrel…

Mercato: il Palermo rinforza l’attacco. Calleri per Dybala, Simeone per Vazquez. E su Defrel…

Il Palermo pensa al futuro. Differentemente da quanto avvenuto l’anno scorso, quando – una volta raggiunto aritmeticamente l’obiettivo stagionale – i rosanero non riuscirono a gettare le basi per.

Commenta per primo!

Il Palermo pensa al futuro. Differentemente da quanto avvenuto l’anno scorso, quando – una volta raggiunto aritmeticamente l’obiettivo stagionale – i rosanero non riuscirono a gettare le basi per l’annata successiva, questa volta il club di viale del Fante non vuole perdere tempo. Le cessioni sicure sono quelle di Edgar Barreto (destinato ad andare alla Sampdoria) e Paulo Dybala. Soprattutto quella di Paulo Dybala. Se Zamparini sarà in grado di ricevere quanto preteso, le casse societarie saranno rimpinguate a tal punto che l’acquisto dal Sudamerica sarebbe automatico. Il primo nome per sostituire l’ex Instituto è Jonathan Calleri, attaccante classe ’93 del Boca Juniors, nome già ben noto alla dirigenza perché al primo posto della lista fornita da Manuel Gerolin, neo-osservatore del club. La sua valutazione è di circa 10 milioni di euro.

Calleri, ma non solo – La vendita di Dybala potrebbe non essere l’unica nel reparto offensivo. Potrebbe fare stesso corso il suo compagno e incastro naturale, Franco Vazquez. Secondo quanto riferito da ‘La Gazzetta dello Sport‘, l’eventuale partenza del ‘Mudo‘ potrebbe portare all’ingaggio di Giovanni Simeone, altro argentino attenzionato da diversi mesi dal Palermo. Il figlio del Cholo è un classe ’95 e detiene meno quotazioni di Calleri. La possibile doppia cessione in attacco, dunque, potrebbe formare a Palermo un’inedita coppia di punte provenienti dal Boca Juniors e dal River Plate, non proprio due club gemellati.

E Defrel? – Sul fronte italiano, invece, si va a passo spedito per Gregoire Defrel. Sull’attaccante del Cesena c’è una posizione privilegiata di Zamparini col d.s. romagnolo Rino Foschi e in virtù dei rapporti di lunga data tra i due, anche a Palermo, la situazione procede in modo fluido.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy