Mercato: futuro Ludwig Augustinsson. L’agente frena: “Nessun accordo col Palermo, non vale solo 3 milioni”. Le ultime

Mercato: futuro Ludwig Augustinsson. L’agente frena: “Nessun accordo col Palermo, non vale solo 3 milioni”. Le ultime

L’agente smentisce accordo coi rosanero, il punto.

2 commenti

In giornata l’indiscrezione rilanciata da ‘La Gazzetta dello Sport’: secondo la Rosea, il Palermo sarebbe stato a un passo dalla chiusura dell’operazione Ludwig Augustinsson in rosanero. Per il terzino classe ’94 in forza all’Fc Copenaghen i siciliani avrebbero speso in tutto una cifra vicina ai 3 milioni (qui i dettagli).

Accordo già trovato? Tutt’altro. La smentita arriva direttamente dal procuratore del giocatore svedese, Per Jonsson. “Intesa raggiunta coi rosanero per Ludwig Augustinsson? Niente affatto! Non è vero. L’offerta avanzata dal Palermo è troppo bassa per soddisfare le richieste del giocatore e della società (la valutazione che l’entourage del calciatore fa di Augustinsson è di 4,5 milioni, ndr). Il Palermo è un grande club, qualora dovesse arrivare un’offerta all’altezza potremmo anche decidere di andare lì, ma ad ora vi sono anche altre squadre sulle sue tracce” (ECCO IL VIDEO DELLE GIOCATE DEL CLASSE ’94).

Il procuratore non esclude comunque una partenza imminente del calciatore: “E’ ben apprezzato al Copenaghen, ma alle giuste condizioni potrebbe partire anche adesso. Il Palermo? E’ un’ipotesi, non chiudiamo nessuna porta – spiega -. Ma i parametri devono essere differenti”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tom - 2 anni fa

    Se è per questo non abbiamo neanche commentatori normali!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. george - 2 anni fa

    La solita figura alla Zamparini. Ormai quando si nomina il Palermo i sorrisetti, le battutine e le prese in giro si sprecano. Perché non possiamo avere una squadra normale, con giocatori normali, un direttore sportivo normale? Forse perché non abbiamo un presidente normale!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy