MERCATO: DRIBBLING GEROLIN, IL PALERMO PUNTA CARRILLO. I DETTAGLI

MERCATO: DRIBBLING GEROLIN, IL PALERMO PUNTA CARRILLO. I DETTAGLI

Il mercato entra nel vivo e il Palermo non vuole recitare un ruolo marginale. A poche settimane dall’apertura ufficiale della sessione estiva delle trattative, i rosanero hanno già messo a.

Commenta per primo!

Il mercato entra nel vivo e il Palermo non vuole recitare un ruolo marginale. A poche settimane dall’apertura ufficiale della sessione estiva delle trattative, i rosanero hanno già messo a segno tre colpi: ad Aleksandar Trajkovski, sono seguiti gli ingaggi di Ahmad Benali e Matheus Cassini.L’ingaggio del talentuoso regista scuola Roma Federico Viviani è ormai ad un passo, ma Maurizio Zamparini non si accontenta e vuole mettere a disposizione del suo tecnico Beppe Iachini altre pedine utili in vista della prossima stagione. La prima esigenza è quella di colmare il vuoto lasciato da Paulo Dybala in attacco. Dirigenza e staff tecnico rosa sanno che serve una punta di peso, risoluta nei sedici metri e dal gol facile, una per cui il patron friulano sia disposto anche a compiere un investimento importante. Il nome fin qui circolato con insistenza è quello di Jonathan Calleri, bomber argentino classe ’93 per cui il Boca Juniors – suo club di appartenenza – pretende almeno 12 milioni. Il Palermo reputa esagerata la valutazione per un giocatore che nel campionato argentino ha dimostrato di dover completare comunque il processo di crescita ed alla prima esperienza nel calcio europeo, e intenderebbe fermarsi a offrirne 7-8. In questa settimana verrà presa la decisione definitiva: tra giovedì e venerdì i rosanero incontreranno gli Xeneizes per giungere a un’ultima risposta, negativa o positiva che sia.

Contestualmente, forse infastidito dall’intransigenza e dal tergiversare dei dirigenti del Boca, Manuel Gerolin, prossimo ds del club di viale del Fante, starebbe tenendo viva un’altra pista. Una pista che al momento appare parecchio frastagliata. E’ quella che porterebbe a Guido Carrillo dell’Estudiantes de La Plata. Attaccante moderno, struttura possente, alto 190 cm, ma al contempo mobile e dotato di un buon dribbling. Ha fiuto per il gol, potenza nello stacco e ha già stregato Inter, Porto, Monaco e Marsiglia. Nella notte ha disputato l’ultima gara della sua carriera coi biancorossi (QUI IL VIDEO DEL GOL SIGLATO STANOTTE), avendo già deciso che, a 24 anni, è arrivato il momento di spiccare il volo e tentare di stupire anche in Europa. Nelle scorse settimane il suo presidente, Juan Sebastian Veron, lo ha proposto ufficialmente ai nerazzurri di Erick Thohir: il magnate indonesiano prende tempo e riflette. Vuole tesorizzare al massimo le risorse per arrivare almeno ad un top player, puntando come artefici della rinascita del suo club,su giocatori di comprovata statura internazionale, possibilmente già affermati nel calcio europeo, calciatori che siano pronti sin dal primo giorno a far mirabilie con Roberto Mancini.

Ad essere convinto al cento per cento del talento del ragazzo di Magdalena è invece Gerolin, il quale ha avuto modo di vederlo dal vivo in diverse occasioni. La prima volta, ad esempio, il febbraio scorso durante il match Arsenal de Sarandì-Estudiantes (come già anticipato mesi fa), gara in cui Carrillo giocò per 90′ contribuendo alla vittoria dei suoi. Da quel momento ha dato mandato ai suoi più stretti collaboratori di monitorare le successive prestazioni della punta argentina. Ragion per cui, giovedì 4 giugno, in occasione di Estudiantes-Santamarina un emissario incaricato da Gerolin ha assisto personalmente al match nel corso del quale Carrillo ha stupito tutti siglando una doppietta in otto minuti (tra l’84’ e il 92′) regalando ai suoi il passaggio nel turno di Copa Argentina. La relazione stilata sulle doti dell’attaccante è stata più che lusinghiera. Adesso Manuel Gerolin starebbe seriamente riflettendo sull’ipotesi di investire la cifra originariamente destinata all’ingaggio di Jonathan Calleri per arrivare al bomber dell’Estudiantes. Da fonti vicine al calciatore emergono conferme attendibili sul forte interesse del Palermo nei confronti di Carrillo. Sarebbe già avvenuto un contatto interlocutorio tra Gerolin e l’entourage del ragazzo, ma al momento il club rosa non avrebbe ancora formulato un’offerta concreta al club de la Plata. Questa potrebbe essere la settimana buona per piazzare l’affondo decisivo e capire dove puntare le proprie fiches. Jonathan Calleri o Guido Carrillo? Con ogni probabilità il prossimo botto di mercato nel reparto offensivo parlerà argentino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy