Mercato: Bryan Cristante-Palermo, la situazione. Intanto questa sera…

Mercato: Bryan Cristante-Palermo, la situazione. Intanto questa sera…

Il Palermo ci prova per il talento scuola Milan.

9 commenti

Un conciliabolo per riordinare le idee in vista dell’apertura del mercato di riparazione. Il Palermo sa di dover recitare un ruolo da protagonista nella finestra di gennaio: l’innesto di Manuel Arteaga – ben stimato dagli addetti ai lavori, ma ancora tutto da scoprire – non può di certo bastare per sistemare le cose in seno all’organico allenato da Davide Ballardini. Ecco, il tecnico ravennate e le sue richieste: sarà un mercato in cui Zamparini e Gerolin (riuniti in questi giorni assieme a Curkovic, Fiorini e Foschi) cercheranno di accontentare – per quanto possibile – i desideri del mister rosanero, che accoglierebbe ben volentieri un rinforzo di qualità a centrocampo.

Tra i nomi circolati fin qui relativamente alla cabina di regia, spiccano i profili di Cigarini, Valdifiori, Sensi e Bryan Cristante. Per i primi tre, i siciliani incontrerebbero nette difficoltà riguardanti ingaggio, volontà dei calciatori e – nel caso di Sensi – necessità del club di appartenenza: come ribadito dallo stesso Foschi poche ore fa, il regista originario di Urbino verrà venduto quasi certamente tra qualche mese (per via dei debiti della società romagnola), ma a gennaio non si muoverà. Potrebbe presentare meno ostacoli, invece, la strada che condurrebbe ai portoghesi del Benfica per Bryan Cristante. Il giocatore comprato dai lusitani nel 2014 per ben 6 milioni di euro fatica a ritagliarsi spazio e ha imparato a conoscere la panchina dell’Estadio da Luz. Non occupa di certo i piani alti delle gerarchie di Rui Vitória e avrebbe intenzione di sposare la causa di un club che possa assicurargli minutaggio e opportunità di crescere. Nella stagione corrente ha collezionato appena 12 minuti in tre presenze tra campionato e Champions League.

Sembra però che i recenti rumors di mercato abbiano fatto drizzare le antenne al club di Lisbona che, proprio nella serata odierna, ha deciso di farlo debuttare dal primo minuto in stagione, nel match di coppa di lega portoghese tra Benfica e Nacional De Madeira. Una mossa che tuttavia non muta la condizione del talento classe ’95 cresciuto nel Milan: a gennaio, Cristante potrebbe preparare le valigie e raggiungere la destinazione a lui più gradita. Con la formula giusta, Zamparini incasserebbe il consenso dei lusitani, il sì necessario per dare il via all’operazione.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. corriesuda - 2 anni fa

    ma cu è???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mistero - 2 anni fa

    Ma se uno come Gerolin non riesce neppure a comprare un giocatore di lega-pro cosa ci si può aspettare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Massimiliano Ferrari - 2 anni fa

    Giocatore scarso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Andrea Lo Iacono - 2 anni fa

    Anche lui andrà altrove …..amen….chissà quanti decenni passeranno per ritornare in A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Rosario Demma - 2 anni fa

    Speriamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Marco Landolina - 2 anni fa

    Le voci si moltiplicano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Roberto Lo Porto - 2 anni fa

    Si questo sarebbe ottimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Diego Rigoglioso - 2 anni fa

    Questo potrebbe essere un colpo,prima di andare via dal milan era un talento vero,poi al benfica non so come si é comportato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimiliano Ferrari - 2 anni fa

      Al benfica ha fatto 2 partite . Non è granché

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy